Ravelry Knitting Community vieta agli utenti di sostenere il presidente Trump

Ravelry Donald Trump Ban

Ravelry, la community dei social network, ha annunciato apertamente a giugno 23rd, 2019 che agli utenti non è più consentito supportare il presidente Donald Trump. Hanno dichiarato apertamente e pubblicamente che alla comunità è vietato sostenere l'attuale presidente degli Stati Uniti d'America.

Questa notizia viene fornita per gentile concessione di un tweet dall'account ufficiale della community di Ravelry, che comanda una presenza di follower 113,000 sul servizio di social media.

Essi link a un post sul sito, che afferma esplicitamente che stanno frogging opinioni favorevoli del POTUS ...

"Stiamo bandendo il supporto di Donald Trump e della sua amministrazione su Ravelry.

 

"Questo include il supporto sotto forma di post di forum, progetti, modelli, profili e tutti gli altri contenuti. Nota che i tuoi dati di progetto non saranno mai cancellati. Non elimineremo mai i dati del tuo progetto Ravelry per nessuna ragione e se un progetto deve essere rimosso dal sito, ci assicureremo che tu abbia accesso ai tuoi dati. Se sei permanentemente bannato da Ravelry, sarai comunque in grado di accedere a qualsiasi modello che hai acquistato. Inoltre, faremo in modo di ricevere una copia dei tuoi dati.

 

"Non possiamo fornire uno spazio inclusivo di tutti e consentire anche il supporto per la supremazia bianca aperta. Il supporto dell'amministrazione Trump è innegabilmente il supporto per la supremazia bianca ".

La pura retorica della guerra razziale di Ravelry non è una situazione isolata. Sta diventando sempre più comune dagli attivisti di sinistra, che è esattamente quello che voleva lo sparatutto di Christchurch in Nuova Zelanda. I suoi obiettivi erano in linea con l'accelerazionismo, nella speranza di creare sempre più divisioni all'interno del discorso pubblico e della politica fino a quando non c'è uno schiocco e scoppia la guerra civile.

In questo caso, Ravelry ovviamente non crede che questo sia un baratro e non ha remore a indulgere in queste divisioni politiche all'interno della propria comunità. Infatti, notano che hanno raccolto questa nozione dal sito RPG.net, scrivendo ...

"Gran parte di questa politica è stata scritta per la prima volta da un sito di giochi di ruolo, non diversamente da Ravelry ma per i giochi di ruolo, chiamato RPG.net. Li ringraziamo per il loro lavoro riflessivo ".

Questo è corretto.

Ritornare Ottobre 30th, 2018 il sito web di ruolo ha annunciato che vietavano agli utenti di sostenere il presidente Donald Trump.

Il Wyzard, un abile profilerista, è saltato nel thread di Twitter per corroborare la censura di RPG.net sul sostegno del presidente Donald Trump.

Ci si deve chiedere se queste stesse persone griderebbero "razzismo!" Se un forum o una comunità hanno bandito il sostegno del presidente Barack Obama sulla base della sua difesa del razzismo?

In ogni caso, Ravelry ha fatto sapere che non vogliono più patrioti, nazionalisti o sostenitori del Presidente degli Stati Uniti essere cimose cucite ai margini della loro comunità, e hanno messo al bando tali individui.

(Grazie per il suggerimento Ennis)