I rapporti dicono che Nexon non è più in vendita a causa del disinteresse dell'offerente

Bene, nelle ultime notizie sembra che nessuno voglia Nexon. Questo è corretto, nemmeno gli altri grandi attori del settore, secondo le notizie. Si dice che il fondatore di Nexon, Kim Jung-Ju, abbia cancellato i suoi piani di vendere 99-percento della partecipazione di controllo nella società a causa di scarso interesse e pochi acquirenti.

Secondo gamesindustry.biz, la parola era che grandi giocatori come Electronic Arts, Amazon e Comcast stavano dichiarando di fare offerte per la quota di controllo di Nexon alla fine di febbraio di quest'anno:

"Secondo quanto riferito, Electronic Arts, Amazon e Comcast hanno iniziato a puntare sulla quota di controllo della società di giochi sudcoreana e della casa editrice MapleStory, Nexon."

Allo stato attuale, le offerte che Electronic Arts, Amazon e Comcast stavano preparando non sono più dovute alla cancellazione della vendita da parte di Nexon dopo aver visto la mancanza di offerenti strategici secondo un rapporto di koreaninvestors.com:

"La prevista vendita della società madre della più grande società di giochi online della Corea del Sud, Nexon Co. Ltd., è stata bruscamente cancellata dopo che non è riuscito a ridurre il divario di valutazione con gli investitori finanziari nella mancanza di offerenti strategici [...]"

Inoltre, a differenza dei suddetti grandi attori come Electronic Arts e gli altri, Walt Disney non voleva nulla a che fare con l'offerta di Nexon. Entrambi i siti di pubblicazione notano che la casa del mouse ha rifiutato l'offerta relativa alla partecipazione di controllo. Ecco una citazione dal sito di investimento coreano relativo alla situazione:

"Il gigante dell'intrattenimento The Walt Disney, che il CEO Kim aveva sfruttato per vendere la sua azienda, non ha partecipato alle offerte".

Il prossimo segmento della società di investimento coreana dovrebbe essere preso con un pizzico di sale, dato che proviene da una fonte anonima. Il sito afferma che è improbabile che Nexon metterà di nuovo in vendita NXC:

"Non possiamo escludere la possibilità che NXC venga rimesso in vendita, ma sembra improbabile che accada per qualche tempo", ha detto agli investitori coreani una fonte con una profonda conoscenza della questione.

Infine, il sito coreano rileva che una delle molte ragioni per cui Kim Jung-Ju aveva cercato di vendere la maggior parte della partecipazione detenuta da lui stesso, sua moglie e altri nella holding - dall'inizio dell'anno - è dovuta a regolamenti "pesanti" e uno "scandalo di tangenti".