American Krogan delinea la disinformazione e la politica sveglia in Wolfenstein: Youngblood

Wolfenstein Youngblood Woke

MachineGames e Arkane Studios sono attualmente su una scia di attivismo di sinistra usando il Wolfenstein marchio come veicolo per inculcare le masse con il loro agitprop; dalla promozione del comunismo al cambiamento così tanto sulla storia della seconda guerra mondiale che persino la finzione diventa degna di essere viziata, tutto ciò che riguarda la loro agenda è stato esposto in un video 10 piuttosto succinto distribuito dall'americano Krogan.

Il video è stato pubblicato su luglio 29th, 2019 sul Web Krogan americano Canale YouTube, ma probabilmente vorrai visitare il suo Canale Bitchute nel caso in cui il video venga estratto da YouTube.

Come sottolineato nel video, ci sono una serie di libertà liberali prese con il gioco per ritrarre i nazisti come ancora di più male, perché non possono semplicemente essere nazisti malvagi ... devono essere davvero cattivi!

Krogan osserva che i tedeschi avevano leggi abbastanza severe sulla protezione degli animali, il che è vero. Come riportato nel Deutsche Forschungsgemeinschaft rapporto, la Germania ha stabilito le leggi sulla protezione degli animali negli 1930. La cosa divertente è che quelle leggi sono state rivisitate in 1972 e successivamente modificate in 1980 e 1990. Tecnicamente, entro la linea temporale del luogo in cui è ambientato il gioco, si sincronizza con i cambiamenti nelle leggi sulla ricerca sperimentale sugli animali in Germania, ma anche allora, andando secondo gli standard stabiliti dai tedeschi quando i nazisti stavano salendo al potere , non credevano nel maltrattare gli animali nel modo in cui sono raffigurati Wolfenstein: Youngblood.

È sicuramente un argomento discutibile, ma divertente il modo in cui il gruppo che ha guidato le leggi per proteggere gli animali durante un periodo molto violento viene rappresentato come un violento Wolfenstein: Youngblood.

Krogan martella anche a casa come Jess e Soph, i gemelli protagonisti del gioco, si comportano più come amanti lesbiche che gemelle. È vero, Soph si presenta come il maschio mascolino e mascolino della relazione mentre Jess è quella leggermente più femminile. Dal taglio di capelli da butch di Soph e dalla risata goffo, da ragazzina, alla sua bocca disgustosa e al costante uso di pronomi maschili, è abbastanza ovvio che è lesbica anche senza che il gioco lo dica esplicitamente.

Sono un po 'scioccato dal fatto che l'americano Krogan non abbia raccolto qualcosa che Ethan di One Angry Gamer sottolineato in un recente articolo, osservando che MachineGames e Arkane Studios hanno riconosciuto la tradizione originale di Wolfenstein, che dovrebbe legare Commander Keen e più tardi DOOM. Ethan era abbastanza abile da ricordare che il padre del comandante Keen si chiamava Arthur Kenneth Blaze, un discendente di BJ Blazkowicz. Nell'originale Wolfenstein tradizione, è spiegato nel Wiki che ...

“Keen è il nipote di William“ BJ ”Blazkowicz, il protagonista della serie Wolfenstein.

"I suoi genitori sono Arthur Kenneth Blaze, personaggio dei talk show di Milwaukee e Susan Elizabeth McMichaels.

"Arthur ha cambiato il suo cognome da Blazkowicz a Blaze per renderlo più simile allo spettacolo.

“Keen ha anche un fratello maggiore e una sorella minore, ma i loro nomi sono sconosciuti.

“Il figlio gemello e la figlia sono Billy e Billie Blaze (anche se non è ancora chiaro se questi personaggi fanno parte della timeline dell'ID originale, o ancora un'altra timeline alternativa (ci sono le uova di Pasqua di MachineGames)).

"I suoi futuri discendenti sono Doom Guy BJ Blazkowicz e Stan Blazkowicz."

Lo noterai per tutto Wolfenstein: Youngblood sia Jess che Soph si riferiscono a "Arthur" e "Kenneth", un duo immaginario di avventura misteriosa di una popolare serie di libri che hanno letto. Questo doveva essere il figlio di BJ Blazkowicz, ma MachineGames e Arkane Studios scrissero Arthur Kenneth e lo trasformarono in due personaggi completamente diversi che non avevano nulla a che fare con BJ Blazkowicz. Ciò è stato fatto al fine di scambiare il figlio di B.J in figlie gemelle, cancellando così la discendenza canonica originale e legando con Commendatore Keen, e più tardi DOOM.

Tutta questa riscrittura della storia solo in modo che possano virtualmente segnalare la loro fedeltà al femminismo e all'agenda della sinistra per cancellare i maschi bianchi eterosessuali come eroi iconici dai media di intrattenimento.

L'anno scorso, quando l'abbiamo inizialmente sottolineato Wolfenstein: Youngblood era fondamentalmente agitprop, c'è stato un diluvio di Centrists ™ sui social media che correva in difesa del gioco, sostenendo che "le donne hanno sempre recitato nei giochi!" e che "non c'è niente di sbagliato nelle protagoniste femminili!". È divertente ma quelle persone che erano intenzionate a difendere la propaganda non si vedono da nessuna parte, si rannicchiano in un angolo, fingendo come se non stessero sfruttando il gioco come una puttana da $ 2 che gironzolava fuori da quella trappola Taco Bell tra Segundo Boulevard e Figueroa Street.

Ad ogni modo, American Krogan non ci sta dicendo nulla che non sapevamo già: MachineGames è svegliato. Arkane Studios è svegliato. Wolfenstein: Youngblood is Wokenstein: Bitchbloode chiunque si innamori di questo gioco deve preferire essere stuprato da microtransazioni e decisioni pessime degli editori perché questo è esattamente ciò che il gioco è al di là di tutta quella wokerite che scorre nelle sue vene digitali.

(Grazie per il suggerimento di notizie RichardGristle)