Le vendite di manga sono in piena espansione negli Stati Uniti, mentre il declino delle vendite nei fumetti occidentali
Manga Outsells Western Comic Books

Mentre i fumetti occidentali continuano a corteggiare i creatori che cercano di utilizzare il mezzo per spingere la propaganda verso le masse e perdere le vendite come risultato, l'industria dei manga si sta muovendo nella direzione opposta. Manga si sta espandendo e sta facendo soldi, secondo un recente pannello di Project Anime all'Expo di quest'anno 2019.

Il produttore di anime e manga, Dallas Middaugh, ha parlato dell'impatto finanziario e di crescita che il manga sta avendo a livello internazionale, e alcune delle ragioni dietro questo.

L'editore di contenuti Debbie Aoki ha pubblicato una discussione sul pannello Luglio 2nd, 2019, dettagliando i dati di Middaugh.

Il thread è piuttosto lungo, ma Middaugh è stato citato come dicendo ...

"Quando ho iniziato con questo biz, i detentori dei diritti JP non erano interessati ai mercati al di fuori del Giappone - al massimo, le licenze int'l erano solo 5-15% delle loro entrate. Per loro è stato come cambiare il divano.

"In 2015, mi sono trasferito alla pubblicazione di manga in anime. Ero abituato alla pubblicazione di libri negli Stati Uniti, dove bks di solito ha bisogno di 1-2 in anticipo di anni per le licenze, il marketing, la produzione / traduzione. Quando mi sono trasferito a Crunchyroll, siamo stati fortunati se le società di produzione di anime giapponesi ci hanno dato un tempo di consegna settimanale. A Crunchyroll, a volte [s] abbiamo ricevuto meno di 24 ore di preavviso prima di scoprire che avevamo i diritti su un anime. Questo ci ha dato a malapena in qualsiasi momento per tradurre, e quasi nessun tempo per promuovere correttamente lo spettacolo. Perché i titolari dei diritti JP hanno aspettato così tanto? [perché] è il divano che cambia per loro.

"In 2019, le cose sono cambiate - il tempo di consegna è aumentato da 1 week al mese 1. A volte, otteniamo 3, forse 6 mesi dopo aver sentito che abbiamo i diritti di trasmettere una serie di anime. Questo ci dà una migliore possibilità di vendere e commercializzare anime. "

Aoki osserva che il panel ha discusso in parte del motivo per il cambiamento radicale negli ultimi tempi è che i manga e gli anime sono diventati molto più popolari negli ultimi tempi, a livello internazionale, e il Giappone ha una contrazione della base dei consumatori domestici a causa del calo dei tassi di natalità.

La compensazione delle vendite dai mercati occidentali e internazionali ha aiutato a tamponare la popolazione giovanile in calo.

Middaugh ha anche continuato a dire che il manga ora compensa gran parte delle vendite negli Stati Uniti, e anche in paesi come la Francia, menzionando ...

"Negli Stati Uniti, i graphic novel sono 2-5% delle vendite totali di pubblicazioni, di cui 25% è manga. Se prendi i fumetti per bambini fuori dal mix (Dog Boy, ecc.), Allora manga = 50% di graphic novel venduti negli Stati Uniti.

"Nel frattempo, in Francia, 25% di tutti i libri pubblicati sono graphic novel / BD / manga, di cui 50% è manga. Questo indica il potenziale di crescita nel mercato estero. [...]”

"[Crunchyroll] ora ha 2 milioni di abbonati a pagamento e 60 milioni di utenti registrati. Ci sono voluti anni 10 per arrivare a 1 milioni di abbonati, e solo 2 anni per raddoppiare quel numero. "

Questi numeri sono stati effettivamente resi pubblici di recente quando Comic Book riportava a fine maggio di 2019 che lo SPJA rivelò che il manga aveva effettivamente un 2018 in piena espansione ed era in aumento rispetto all'anno precedente. In effetti, le entrate annue annuali per i manga sono aumentate del 7.24%.

Paragonalo al mercato al dettaglio e al mercato digitale dei fumetti occidentali, che era diminuito del 1% in 2018 rispetto alle entrate anno su anno rispetto a 2017, come riportato da Comichron.

Inoltre, l'attuale slittamento delle vendite in Occidente arriva dopo il tentativo della Marvel di ripulire la casa in 2017, che includeva il cancellazione di vari fumetti propagandati quello venduto piuttosto male. Il tentato rimbalzo per riprendere l'interesse del nucleo demografico in 2017 e 2018 in Occidente è stato letargico, nel migliore dei casi. Manga, d'altra parte, è di gran moda in questo momento.

Parte del motivo di questa crescita è che Middaugh crede che ci sia la fame per il tipo di storie che artisti giapponesi e cantastorie stanno producendo, ha spiegato ...

"Questo è successo con Star Wars - ha detto a Hollywood che c'era una fame di storie di fantascienza. È successo anche con Iron Man. Ciò ha portato a più film di supereroi. I giocatori negli anime sono radicalmente diversi da 5 anni fa. La rivalità per la licenza di contenuti anime era Crunchyroll vs. Funimation. Ora Warner Brothers, Sony Pictures, Netflix e Amazon sono entrati nella mischia.

"I risultati sono misti, ma l'interesse è lì, e c'è speranza per ulteriori buoni adattamenti in futuro. Mentre le persone odiano-guardano "Death Note on Netflix", ci sono alcuni grandi nomi collegati ai progetti di adattamento anime nelle opere: JJ Abrams ha opzionato Your Name. Taika Waititi sta lavorando ad Akira. Legendary sta lavorando ad adattamenti cinematografici di My Hero Academia e Gundam. [...]”

"Alla fine sarà fatto e il successo genererà l'imitazione. Ci sono dei rischi qui, ma l'ottimismo è una scelta. "

La maggior parte dei fan vuole che gli studios occidentali rimangano lontani dai media giapponesi. Non c'è stato nulla di buono tra i succhi creativi tra l'Oriente e l'Occidente; soprattutto perché i creatori occidentali nel mainstream al momento non hanno creatività e stanno solo usando il mezzo per spingere agitprop.

Quando si osservano molti adattamenti in stile occidentale dei media giapponesi, è spesso ripulito dall'agenda della "diversità", che di solito include assunzioni basate sull'esclusione dei bianchi dritti, o sulla narrazione americanizzata, di solito a spese della cancellazione di Cultura giapponese, come le versioni live-action di Dragon Ball Evolution or Death Note.

Sfortunatamente alcuni creatori giapponesi sono stati vittime dell'influenza occidentale, come Reki Kawahara, La cui Sword Art Online serie avrà "contenuto sessuale ridotto" a causa del "Tempi correnti". Ma si spera che questa sia la minoranza, e i creatori giapponesi continueranno a muoversi nella loro attuale direzione, che include fare ciò che vogliono e ignorare completamente tutti feedback dal pubblico occidentale, proprio come la produzione di Kadokawa di The Rising of the Shield Hero, dove i produttori giapponesi non erano nemmeno a conoscenza (né gli importava) sulle femministe stridore e ululato sull'anime sui social media.

(Grazie per il suggerimento Feitan)

Chi Sono

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!