Lo showrunner di Witcher di Netflix spiega i motivi del casting "vario"

Netflix The Witcher

Una delle maggiori lamentele sull'imminente adattamento live-action di Netflix dei romanzi polacchi di Andrzej Sapkowski è lo scambio liberale di personaggi chiave, in particolare il Triss Merigold dai capelli rossi e gli occhi blu, che è stato senza tante cerimonie l'equivalente di un latte materno umano. Bene, lo showrunner Lauren S. Hissrich è andato su Twitter per difendere il motivo per cui i diaradi sono neri, perché Triss non è bianco e perché c'è tutta una sorta di "diversità" che corre dilagante in modo distratto nel prossimo spettacolo di avventura fantasy dal vivo.

nicchia Gamer notato un thread di Twitter creato da Hissrich su Luglio 26th, 2019 in risposta all'utente di Twitter Kimiko ha accusato Hissrich di seguire un'agenda ebraica. Questo è arrivato dopo Hissrich ha preso a scavare in One Angry Gamer per precedente articolo ciò ha criticato Hissirch e la troupe di produzione con altrettanta sottigliezza come quella di Perrot Giselle eseguito su un palco di vetro da martelli pneumatici autonomi. Ciò ha portato lo showrunner a tentare di placare le masse e giustificare le modifiche apportate ai personaggi chiave dello spettacolo, spiegando ...

Da qui, Hissrich approfondisce il ragionamento alla base di tutti gli scambi di gare di Netflix The Witcher, La scrittura ...

"È logico che lo facciamo, perché abbiamo una storia lunga e a scacchi di schiavizzare, abusare e deridere persone che non sono bianche. Quando le scale hanno storicamente inclinato così lontano in una direzione, è naturale tornare indietro nell'altra per trovare una via di mezzo.

“In America viene prodotto molto intrattenimento, quindi ha senso che questo stato d'animo entri anche in tv e nei film. Non posso parlare per nessun altro spettacolo, ma posso dirti in termini di The Witcher, ecco alcune cose che avevo in mente quando pensavo all'inclusività: i libri sono polacchi e pieni di spirito slavo. Era importante mantenere lo stesso tono nel nostro spettacolo. Con questo in mente, ho chiesto in giro (specialmente agli amici polacchi): la cultura slava può essere ridotta esclusivamente al colore della pelle? La risposta è stata clamorosa: Dio, speriamo di no. ”

Solo per spezzare un po 'il discorso: vale la pena notare che il rispetto della cultura non significa ridurla alla razza, si tratta di onorare il suo retaggio. Chiunque abbia guardato il trailer sa che la visione di Netflix dell'opera di Sapkowski è molto lontana dall'opera originale stessa.

È divertente, ma Hissrich verrebbe trascinata nel fango dai media di sinistra se addirittura osasse suggerirlo Pantera nera includere più bianchi e asiatici nella sua rappresentazione di tribù africane immaginarie. Il fatto è che se non hanno intenzione di fare di tutto per scambiare i neri di razza, non dovrebbero fare di tutto per scambiare i bianchi di razza. Non solo è una scortesia per il materiale di partenza, ma è una vergogna per la ricca cultura a cui appartiene il materiale. Ma sto divagando.

Hissrich avrebbe continuato a scrivere ...

“Stiamo realizzando lo spettacolo per i paesi 190. In tutti gli adattamenti creativi, le modifiche vengono apportate pensando al pubblico. Nei videogiochi, Geralt & the Witchers hanno accenti americani. Non è quello che c'era nei libri, ma gli sviluppatori sapevano saggiamente che avrebbero dovuto fare appello a una base più ampia.

“The Witcher è DAVVERO interessante quando si tratta di raffigurare il razzismo perché riguarda le specie, non il colore della pelle. Ciò che rende i personaggi "altri" è la forma delle orecchie, l'altezza, ecc. Nei libri, nessuno presta attenzione al colore della pelle. Nella serie ... nessuno lo fa neanche. Periodo.

“In termini di casting, abbiamo dato il benvenuto a tutti e a chiunque per farsi avanti per dimostrare di poter incarnare il personaggio. Abbiamo visto tutte le età, tutte le etnie, tutti i livelli di talento, dalle star del cinema ai fan in Polonia che non avevano mai recitato in modo professionale. Abbiamo scelto i migliori attori.

"Sono stato chiaro sul fatto che le mie azioni non sono il risultato di" sentirsi liberale ". Spero che questo mi aiuti a spiegare le mie vere motivazioni: la cultura polacca non è sinonimo di candore; attraente per un pubblico più ampio; onorare l'allegoria dei libri per il razzismo; trovare i migliori attori. "

Quindi, in sostanza, si tratta della cancellazione delle aspettative tradizionali della cultura polacca al fine di fare appello alla sensibilità della "diversità" dei produttori piuttosto che cercare di onorare la cultura polacca? Fatto.

Hissrich, tuttavia, terminò la missiva pubblica con uno scherzo a spese di tutti stanchi di vedere i capelli rossi sostituiti nei media con non bianchi e non rossi.

Il picchettamento farà sostituire Anna Shaffer con qualcuno che assomiglia davvero a Triss Merigold?

Hissrich è stato anche chiamato in merito in uno dei precedenti thread di Twitter, in cui ha tentato di affermare che lo spettacolo era basato sui libri di Sapkowski, a cui i lettori di lunga data hanno notato che nei libri Triss era descritto come un pulcino dagli occhi blu e dai capelli rossi e non un pulcino dai capelli sfocati e dagli occhi castani.

Era abbastanza ovvio dalla descrizione che Triss Merigold avrebbe dovuto ovviamente essere bianca, ma è stata scambiata in gara per ragioni che Hissrich non ha ancora veramente spiegato, a parte il fatto che stanno cercando di rendere lo spettacolo più "ampio" pubblico.

Il fatto è che, una volta che hai già distillato l'interesse dei fan caratterizzando gravemente la cultura di base dei personaggi dello show, hai già perso. Questo non è più The Witchero per mano di Sapkowski o per il sudore della fronte dello studio di CD Projekt Red. Questo è puramente più del programma di Netflix che spinge a saziare le loro intenzioni, e Hissrich ha ammesso che riconoscendo che hanno cambiato casting per adattarsi ai loro obiettivi di essere diversi, e non onorare effettivamente il materiale di origine, che si tratti dei libri o dei giochi.

Almeno ora abbiamo una chiara conferma che l'iterazione di Netflix di The Witcher non si tratta di essere fedeli alla fonte. Quindi ogni volta che qualcuno dice "Ma lo stanno basando sui libri!" Li indicano i commenti di Hissrich in cui riconosce che stanno cercando di corteggiare un pubblico mondiale invece di rimanere fedeli alle opere originali.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!
~