Se ti piace Alita: Battle Angel allora The Independent pensa che tu possa essere Alt-Right
Alita, alt

Lunedì scorso 8th 2019, The Independent ha pubblicato un articolo intitolato Il culto di "Alita Battle Angel", parabola alt-destra o classico trascurato? L'articolo parla di persone su Twitter che si chiamano #AlitaArmy rispondendo a a Tweet da maggio chiedendo alla gente di 'nominare il film che sentivano fosse necessario vedere in un cinema'. Il tweet proviene dall'account ufficiale di Twitter dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, quindi era più importante delle normali cazzate di Twitter. Ora, perché la gente lo suggerirebbe Alita: Battle Angel essere un film che deve essere visto nei cinema degno di nota? Nazisti. È l'anno in corso, quindi è sempre fottutamente nazista!

Sto divagando, perché dobbiamo fermarci e fare il backup per un momento.

Dobbiamo parlare The Independent e lo scrittore di questo articolo, Adam White, per un breve minuto. L'indipendente è un pluripremiato giornale che è andato online, solo a marzo di 2016. Adam White è uno scrittore freelance che ha scritto per Playboy, Huck Magazine, The Telegraph e molti altri media. Quindi, tra Mr. White e The Independent abbiamo tonnellate di credibilità e professionalità. Tuttavia, il tweet collegato nell'articolo è da giugno e non da maggio. Due fottute parole nell'articolo e lo scrittore sono fottutamente in errore su un fatto di base di cui sta scrivendo. Nessun editor di quella pluripremiata fabbrica di sbavature online potrebbe riscontrare un errore che mi ha costretto a notare 3 secondi. Un errore che è stato fatto da un dannato "giornalista professionista" di Dio e non uno stronzo dietro una tastiera come me. Non è possibile scrivere un buon frammento senza dati errati.

Inoltre, il tweet è travisato nell'articolo come un invito per le persone a "nominare il film che sentivano fosse necessario vedere in un cinema". Il tweet attuale dice "Qual è il film che pensi debba essere visto in un teatro"? Certo, puoi dire che sono pedante e / o nitpicky ma la formulazione cambia il significato del tweet in modo così sottile.

Il tweet originale è semplicemente alla ricerca di qualsiasi film che le persone si sentano dovrebbero vedere nei cinema in modo casuale e rilassato. Nel frattempo, la versione dell'Independent è più dura e più autoritaria. Potrei facilmente vedere le persone rispondere a qualcosa di simile The Great Outdoors al primo, ma sarebbe venuto fuori dalla trollizione per rispondere alla versione dell'Independent con quel film. Cambiare sottilmente il tono delle parole e delle azioni di altre persone è totalmente imparziale riportando ragazzi.

Il pezzo forte è riuscito anche a catturare l'attenzione degli utenti di YouTube come Geek + Gamers.

Ora, passiamo alla carne dell'articolo. I nazisti! Adam White ha scritto questo nel suo articolo, "Ma come la maggior parte delle cose su Internet, c'è un lato oscuro più oscuro. L'alt-destra costituisce una proporzione non trascurabile di AlitaLa loro base di fan, e sono incoraggiati a non parlare di "false notizie" sul loro amore per il film. "Okay, Adam White fa un enorme reclamo lì. Le sue prove ... sei pronto per questo? Non penso che tu sia pronto. Una giornalista donna, che aveva deriso #AliataArmy, è stata derisa su Twitter e Youtube e ha negato una risposta alla sua domanda sul perché i fan amassero Alita: Battle Angel così tanto. Santo cielo! Adam, non conosco questa giornalista di sesso femminile, ma non ti sta dando il tocco della pipì per scrivere questo articolo che difende il suo onore.

In fin dei conti, questo è tutto ciò che questo articolo è davvero. Una sbavatura sulla #AlitaArmy per ottenere punti da bravo ragazzo con la giornalista femminile senza nome da un sito di notizie di intrattenimento americano non rivelato. O quello o Adam White era duro per i soldi e ha tirato fuori un articolo con lo spauracchio preferito della sinistra, l'Alt-Destra. Concluderò dicendo che ho contattato personalmente l'account #AlitaArmy su Twitter, ma al momento in cui ho inviato questo articolo non avevo ricevuto risposta. Se dovessi averne uno, aggiornerò di conseguenza questo articolo.

Su Di Noi

Tony the Gamer Dad o TonyTGD, è stato un giocatore fin dai tempi di Colecovision e Atarii e un giornalista di videogiochi sin dai primi 2000. Avendo esercitato la sua attività su innumerevoli siti Web, riviste online e sul suo blog personale, è venuto a One Angry Gamer per condividere la sua prospettiva unica sia di un giocatore di vecchia scuola che di un padre per una figlia adolescente. Etico e onesto, TonyTGD dà sempre la sua opinione sui giochi, nonostante quanto grandi o piccoli siano gli sviluppatori dietro di esso. Hai bisogno di metterti in contatto? Sentiti libero di usare il pagina di contatto

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!