La corsa teatrale limitata di Unplanned è stata annullata in alcuni teatri canadesi a causa di minacce di morte
Censura di film non pianificata

Il film anti-aborto, Non pianificato, era praticamente nella lista nera delle catene teatrali in Canada. Il film era negato le visite in Canada dai distributori provinciali, che hanno rifiutato di trasmettere il film a causa del suo "contenuto". Bene, dopo alcune battaglie, il film è stato valutato e Cineplex ha rilasciato una recente dichiarazione pubblica denunciando la censura dichiarando che sarebbero stati in esecuzione Non pianificato a 14 dei loro cinema 1,700 in tutto il Canada a partire da Venerdì X luglio 12th.

La dichiarazione di Cineplex è stata pubblicata su Luglio 8th, 2019, dove l'amministratore delegato di Cineplex, Ellis Jacob, ha scritto una lettera aperta che spiega la decisione dell'azienda di proiettare il film.

Se non hai occhi per le formiche e non puoi leggere il messaggio nell'immagine, afferma ...

"Nelle ultime settimane abbiamo ricevuto molte telefonate ed e-mail dai canadesi su entrambi i lati della conversazione sul film Non pianificato. Voglio ringraziare tutti coloro che hanno contattato per condividere il loro feedback con la mia squadra e prendere un momento per affrontare personalmente la nostra decisione di andare avanti con una serie limitata del film nei nostri teatri.

"Ho lavorato in questo settore per oltre 30 anni e i film controversi sul grande schermo non sono nuovi per me, per Cineplex o per l'industria nel suo complesso. Detto questo, la decisione di andare avanti con le proiezioni di questo particolare film è stata complicata e non è stata fatta facilmente o leggermente. Ma come leader della più grande compagnia di esposizioni cinematografiche del Canada, sono fiducioso che è stata la decisione giusta per noi, per voi e per il nostro paese.

"Quando sono emigrato in Canada in 1969, una delle cose che ho amato e che amo tuttora, è che non viviamo qui senza le nostre differenze, li abbracciamo. Il Canada è un paese che crede e si raduna dietro la libertà di espressione, ma non è sempre una cosa facile da fare e certamente non ti rende sempre popolare. In questo caso molti di noi dovranno mettere da parte le proprie convinzioni personali e ricordare che vivere in un paese che censura contenuti, opinioni e punti di vista perché diversi dai nostri non è un paese che nessuno di noi vorrebbe vivere nel.

"La responsabilità di determinare se il contenuto è appropriato per il pubblico di film e i parametri di età del pubblico ricade sui governi provinciali e territoriali, attraverso le schede di classificazione del film. Non pianificato è stato esaminato e valutato da queste schede, quindi Cineplex lo proietterà su 14 dalla nostra rete di auditorium 1,700 in tutto il Canada per una settimana, a partire da venerdì.

"Capisco e posso apprezzare le preoccupazioni per il film, ma spetta a ciascuno di noi decidere se vogliamo o meno vederlo. In Canada, abbiamo questa opzione e penso che sia importante ricordare.

"Ancora una volta, voglio ringraziare tutti coloro che hanno contattato me e i miei colleghi. Apprezzo che ti prendi il tempo per leggere questo. "

La lista nera di Non pianificato ai teatri canadesi è venuto dopo che Twitter ha tentato di farlo soffocare inutilmente l'account di social media del film, che in realtà non ha fatto altro che aumentare la consapevolezza e far sì che più persone parlino del tentativo della grande tecnologia di censurare il film dell'anti-aborto.

Ma l'impegno di Cineplex a mostrare Non pianificato in Canada, anche se limitato, è in realtà una mossa audace dato che dopo che il film è stato approvato per la proiezione, minacce di morte hanno iniziato a spuntare nei teatri indipendenti che hanno scelto di proiettare il film.

Secondo Filadelfia cattolica, due teatri indipendenti hanno finito per cancellare le proiezioni dopo aver ricevuto minacce di morte credibili. BJ McKelvie, il presidente di Cinedicom e uno dei distributori di Non pianificato in Canada, ha detto alla cattolica Philly ...

"Originariamente stavano andando a (schermo) e sono stati in grado di sopportare un sacco di pubblicità negativa. Hanno anche un sacco di supporto positivo.

"Poi le cose hanno preso una svolta. Iniziarono a essere minacce più serie verso i gestori e le famiglie dei proprietari di teatri. "C'erano due minacce di morte [...]"

Ma non erano solo le piccole catene teatrali a ricevere minacce di morte. Secondo Il post millenarioil personale teatrale della Salmar Community Association ha ricevuto minacce e tentativi doxing a luglio 4th, 2019.

Chris Papworth, membro del consiglio di associazione della comunità di Salmar, ha dichiarato al The Millennial ...

"Abbiamo un track record di mostrare le cose da una varietà di punti di vista ... cerchiamo di non precludere le cose a causa di qualsiasi opinione personale possa esistere nel nostro forum o qualcosa del genere. Sicuramente in passato, non c'è stato uno sforzo per i dipendenti dox o, in particolare, per il direttore generale, rilasciando le loro informazioni personali sui social media e quindi incoraggiando le persone a perseguitarli come responsabili di un atto atroce. Non siamo preparati per quei livelli di ostilità nei confronti del nostro direttore generale. "

Tutto questo fa parte del modus operandi della sinistra per trattare i punti di vista che non vogliono nemmeno che altre persone sappiano o condividano.

Come notato sul tweet di Cineplex, ci sono persone che lo affermano Non pianificato è "propaganda americana" e il diffuso divieto di distribuzione del film non è la censura.

Per fortuna, non tutti sulla catena dei tweet erano pro-censura. C'erano ancora alcune persone che hanno capito che una volta che inizi a usare la censura per sopprimere l'arte, non finisce qui e finirà per colpire qualcosa che ti piace, che è esattamente ciò che sta accadendo con YouTube e la sua censura.

Finora Cineplex è ancora impegnato a mostrare il film nei suoi teatri in una capacità limitata, mentre altre catene indipendenti stanno cancellando la loro messa in onda a causa di minacce di morte. Vedremo se Cineplex potrà resistere fino a luglio 12th, dove il film girerà per una settimana nelle sale.

(Grazie per il suggerimento MaverickHL)

Su Di Noi

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!