Il trailer di Star Wars Dark Empire è come un omaggio all'animazione di 1970s
Star Wars Dark Empire

C'è una serie animata nelle opere di WilkinsAnimations chiamata Impero oscuro, Che è un Star Wars saga basata su una trilogia di opere di Dark Horse Comics. Il progetto è finanziato tramite a Campagna Patreon, ma c'è già un trailer in giro per questa impresa animata che è come un omaggio ad alcune delle grandi leggende degli 1970, come Ralph Bakshi, Clive Smith, Tom Tataranowicz, Jules Bass e Barrie Nelson.

Tuttavia, questo non è un approccio felice Star Wars. Wilkins fa un giro decisamente oscuro nella tentacolare saga spaziale all'interno dei confini del suo trailer di meno di due minuti. È sia su larga scala nelle sue ambizioni, ma anche piuttosto piccolo in termini di fornire qualsiasi dettaglio della trama. Non abbiamo idea di come Wilkins abbia intenzione di avvicinarsi alla storia oltre a ciò che possiamo trarre dal tono cupo del trailer, grazie in buona parte al fantastico remix di "Dark Side Theme" di Daniel Ciurlizza dal Star Wars pellicole.

Ma abbastanza della mia chiacchierata, puoi dare un'occhiata al trailer qui sotto.

Quindi il trailer mostra clip di Luke e Yoda su Dagobah che parlano di avventurarsi nel lato oscuro, che pone le basi per l'avventura della serie, che si svolge dopo gli eventi di Il ritorno dello Jedi e la trama di Admiral Thrawn.

Vediamo Han, Leia, il Millennium Falcon, alcuni Tie Fighters e varie clip di alcune delle location e dei personaggi che la serie presumibilmente esplorerà.

Molto dell'umore è aiutato dal fatto che il tema di Ciurlizza porta molte gravitas con esso, e le immagini all'interno del trailer sono piuttosto presagi e minacciose a volte, specialmente quando vedi tutti i Tie Fighters che escono dai vettori spaziali contro la foschia illuminata dalla luna di un cielo viola.

Star Wars Dark Empire - Space Carrier

Il progetto mescola una combinazione di veicoli 3D con personaggi disegnati a mano.

Ora devo essere sincero, i personaggi non sono sempre animati nel migliore dei modi. A volte le loro proporzioni sembrano fuori posto o si muovono in una sorta di trampoli.

Tuttavia, c'è un po 'di fascino nell'estetica generale se lo guardi attraverso l'obiettivo di qualcosa progettato per imitare il tipo di stili di animazione degli 1970. C'è persino una sequenza di silhouette opache in cui vediamo Luke e R2D2 che camminano su quello che sembra uno sfondo color acqua. L'animazione in quella sequenza sembra rotoscopata, che era una tecnica popolare che gli animatori utilizzavano piuttosto liberamente circa mezzo secolo fa.

Star Wars Dark Empire - The Long Walk

Inizialmente ero troppo sicuro di come sentirmi riguardo alle animazioni e ai disegni dei personaggi, ma sono cresciuti su di me più ho guardato e rivisitato il trailer. Alla fine ho iniziato ad accettare ciò che Wilkins sta facendo Impero oscuro, che sembra invocare un simile tipo di stile di design utilizzato per Ralph Bakshi Wizards.

La colorazione sembra anche imitare la tavolozza art nouveau di Philippe Druillet, che combina la distillazione di colori vivaci abbattuti in tonalità scure per creare fondali minacciosi e un'architettura pensosa.

Vediamo che ci sono usi minacciosi simili di colori altrimenti sorprendenti per creare scene tese e strazianti nel lavoro di Wilkins, il che non è un'impresa facile quando hai edifici rosa e orizzonti magenta che invadono ogni altra scena.

Tuttavia, l'ambizione è sicuramente lì, e ovviamente non c'è nessun altro Star Wars progetti attualmente in produzione, quindi sicuramente si distingue da tutto ciò che la Disney sta facendo al momento.

Star Wars Dark Empire - AT-AT

Non riesco ancora a capire quanto la musica di Daniel Ciurlizza sia straordinariamente pertinente nel definire il tipo di aspettative e il tono generale del progetto. Lava sull'arte di Wilkins con un flusso costante di rabbia sommessa e pericolo discreto.

Non è un risultato facile per un trailer che arriva in meno di due minuti. Se vuoi ascoltare la traccia completa di Ciurlizza, puoi dare un'occhiata qui sotto.

Quanto a Star Wars: Dark Empire, supponendo che la Disney non colpisca Wilkins con un cessate e desistere (e ciò è possibile purché non riceva troppa attenzione), è possibile tenere traccia dei suoi progressi nel progetto visitando il suo Canale YouTube o il suo pagina Patreon.

(Grazie per il suggerimento GuyverOne)

Su Di Noi

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!