Mombot è stato sospeso da Twitter a causa di DMCA Sony sui video meme

Mombot DMCA

Il famoso sostenitore e memeter #Gamergate, Mombot, era noto per aver trollato i tipi di attivisti anti-gioco e aver sfatato gran parte del colpo di frusta contro i giocatori, l'industria dei giochi e la cultura dei geek. Tuttavia, Mombot è stato recentemente sospeso definitivamente da Twitter. All'epoca non eravamo sicuri di cosa avesse portato alla sospensione, ma Brad Glasgow di Game Objective ha fatto luce su ciò che è accaduto e perché.

In un breve video di cinque minuti pubblicato sul Obiettivo del gioco A proposito, Glasgow ha implementato i dettagli della sospensione e come Mombot non aveva intenzione di combattere le affermazioni DMCA fatte contro l'account che ha portato Twitter a sospendere Mombot. Ciò significa che l'account rimarrà permanentemente sospeso.

In una breve e-mail a Glasgow, Mombot ha scritto il seguente ...

"Ciao Brad,

 

"Sono stato sospeso a causa di una violazione del Digital Millennium Copyright Act.

 

“Vale a dire, alcuni anni fa ho pubblicato video di meme con clip musicali al loro interno.

 

"Sony ora possiede questo msuic e gli avvocati di Sony stanno riportando in massa migliaia e migliaia di account Twitter, per meme!"

Quindi qual era il contenuto in violazione? Era uno spettacolo giapponese con una clip che presentava "Killing In The Name" di Rage Against The Machine.

L'ironia di un gruppo musicale anti-stabilimento con una corporazione di stabilimento censura le persone per aver condiviso un filmato con musica di un gruppo anti-stabilimento è fuori classifica.

In ogni caso, Brad Glasgow è stato così gentile da collegarsi alla clip originale che ha scatenato le rivendicazioni sul copyright nella descrizione del video. Puoi dare un'occhiata alla clip qui sotto per gentile concessione di Masa Tanaka.

La clip è stata originariamente caricata su YouTube a marzo di 2016, ma a quanto pare Sony sta facendo una follia DMCA per rimuovere le clip dai social media. Ciò avviene a spese della chiusura permanente dei conti, che è ciò che è successo a Mombot.

Perfino Glasgow non ha potuto mostrare alcun tipo di immagine o rappresentare alcuna rappresentazione audio / visiva dalla clip senza essere immediatamente demonetizzato, motivo per cui ha dovuto collegarsi al video sull'altro canale piuttosto che mostrarlo nel proprio video.

Inoltre, Mombot ha condiviso l'avviso sul copyright da Twitter, fornendo informazioni sulla procedura per combattere i reclami e su come richiedere la presentazione di una contronotifica passando attraverso la giurisdizione legale e la divulgazione di informazioni personali al fine di ripristinare l'account.

In una e-mail a Glasgow, Mombot ha dissipato in modo succinto qualsiasi inclinazione a combattere i reclami o cercare una ritrattazione, scrivendo ...

“No, non cerco ritrattazioni. Ciò comporterebbe una battaglia legale con Sony per un video meme.

 

"Imparare a vincere urlando nel bagno di Internet è stato divertente, ma sono contento che sia finita!"

Glasgow rispose chiedendo se questo significasse la fine di Mombot e la risposta che ricevette fu "corretta".

Questo ci dà sicuramente un assaggio di ciò che un post Articolo 13 internet sembrerà se questo continua.

È anche sicuro dire che la fine dell'era di Mombot è arrivata e che l'account è stato tramontato per sempre ... ed è stato tutto a causa della Sony.

(Grazie per il suggerimento Lyle e CZ)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.