Naomi "SexyCyborg" Wu racconta Vice's Skulduggery
Naomi Wu

In un lungo pezzo Medium pubblicato molto tempo fa Agosto 5th, 2018, il creatore di contenuti Naomi Wu - meglio conosciuto dalla maggior parte delle persone online come SexyCyborg - ha delineato il fallout tra lei e la scheda madre di Vice (che è stato abbastanza divertente piegato nella verticale principale di Vice a causa della scarsa performance e del ridimensionamento della morsa). Il tumulto originale ebbe luogo durante l'estate di 2018, ma molti di essi furono offuscati dalla cattiva direzione e dai segnali di falsa virtù dai soliti sospetti, il che portò alla sepoltura dei fatti reali sotto un tumulo di disinformazione.

Dal momento che Wu non ha ancora l'impressione che la situazione sia stata adeguata alla situazione, ha twittato di nuovo il pezzo Medio dallo scorso anno per riportare la visibilità sull'argomento e far luce sulla sciagura di Vice nel tentativo di renderli responsabili per le loro azioni.

Anche se il pezzo medio ha un anno, è ancora abbastanza rilevante per oggi per quanto riguarda i riflettori su quanto non etici siano i principali media.

L'essenza di ciò è che Naomi Wu ha chiesto a Vice di non parlare del suo orientamento sessuale o dello stato di relazione nell'articolo, e che l'argomento era off limits. Dopo aver accettato i termini, Vice ha continuato a intervistare Wu attraverso un corrispondente, che è volato a Shenzhen, in Cina, per incontrare il creatore di contenuti fai-da-te.

Wu ha condiviso un'immagine che citava l'accordo di posta elettronica che avevano, in cui stabiliva le regole di base prima che avesse luogo l'intervista, dove scriveva ...

“Cose off limits - Non parlo del mio stato di relazione o del mio orientamento sessuale. Chins è la Cina ed è una questione complessa che a volte viene affrontata in modo pragmatico e la mia attenzione è focalizzata su altre questioni. È solo un sacco di problemi qui che non ho bisogno a questo punto. ”

Ecco, dopo che l'intervista ha avuto luogo, la corrispondente di Vice ha nuovamente inviato un'e-mail a Wu chiedendo se potevano parlare delle voci di bacheche anonime e utenti casuali su Reddit riguardanti il ​​suo stato di relazione e orientamento sessuale. Wu ha spiegato nel pezzo medio ...

“Il vice reporter è tornato a casa a New York e nella settimana successiva ha iniziato a porre le domande sulla mia vita personale che era stato concordato erano vietate. Mi è stata data l '"opportunità" di rispondere alle speculazioni anonime di 4chan / Reddit sulla mia vita personale dalla campagna di molestie in corso contro di me o sembrare colpevole in silenzio. Questo non è professionale, questo non è giornalismo […]

"Anche il più elementare livello di professionalità era troppo da chiedere a Vice- eppure vogliono nascondersi dietro il titolo di" giornalisti "e dichiarare di essere al di sopra di ogni responsabilità, quando non sono niente del genere."

La domanda indiscriminata di Vice è stata riportata nell'articolo di Sarah Emerson, pubblicato su Marzo 25th, 2018 tramite scheda madre.

Il paragrafo che trattava l'argomento era breve, ma faceva ancora emergere voci sullo stato delle relazioni di Wu, dove si legge ...

“Inoltre, il suo successo, duramente guadagnato, come creatore, non l'ha liberata dal dover costantemente dimostrare la sua abilità. Negli ultimi anni, è stata costretta a respingere vili e infondate teorie della cospirazione su Reddit e 4chan che suggeriscono che un uomo bianco abbia guidato la sua carriera. “

Wu era naturalmente infastidita, e provò a contattare Vice per sapere come ci fosse un accordo per non far apparire nulla legato al suo stato di relazione o orientamento sessuale. Vola decisamente di fronte al codice etico della Society of Professional Journalists per "minimizzare i danni".

Dopo aver ricevuto più volte la spalla fredda, Wu ha spiegato quante lunghezze ha attraversato nei suoi tentativi di contattare il caporedattore, Jason Koebler, scrivendo ...

“Li ho pregati attraverso una serie o e-mail di non farlo - per consultare chiunque fosse mai stato un giornalista in Cina e verificare ciò che stavo dicendo loro. Sono stato quindi messo in contatto con il caporedattore Jason Koebler. Congedò con arroganza di capire il modello di minaccia di una donna cinese con un enorme social media a seguito di chi era stato apertamente esposto su questioni di genere locali, mentre allo stesso tempo rendeva assolutamente chiaro che non capiva affatto o francamente ne curava abbastanza a Google cos'è un evento di routine in Cina in queste circostanze ".

Il tentativo di contattare Koebler si è rivelato inutile, ma non inopportuno.

Wu ha realizzato un breve video che mostrava il dox di Koebler su uno schermo con alcune scarpe che aveva modificato. Ha continuato a inviare a Koebler un'e-mail con il video che mostrava brevemente il suo dox come ultimo tentativo disperato per convincere Vice a riconsiderare la loro posizione a fine marzo di 2018.

Potresti ricordare che in aprile 2nd, 2018 Wu ha realizzato un video sull'incidente e ha detto che ci sarebbe voluto un po 'di tempo prima di pubblicare di nuovo.

L'altro video che conteneva il dox di Koebler è stato infine rimosso dopo che gli avvocati di Vice sono stati coinvolti, e hanno anche avuto Patreon per chiudere l'account di Wu, che è stato raccontato da Il federalista Helen Raleigh torna agosto 20th, 2018.

Le scarpe e il display che ha usato (ma non il dox di Koebler) sono effettivamente apparsi in un video successivo sul suo canale YouTube su May 31st, 2018.

Spiegò che le sue opzioni di ricorso erano limitate e non poteva gestire un visto per recarsi in America per affrontarle sul loro territorio, scrivendo ...

“In questo momento, non ho potere. Quasi tutti i giornalisti americani che ho contattato per aiuto mi hanno ignorato. Mi è stato detto di "assumere un avvocato" come se avessi i mezzi per farlo. Anche quando ho parlato con avvocati americani, hanno detto tecnicamente che l'accordo scritto non era un contratto legale, quindi sarebbe facile per Vice sottrarvisi, dato che hanno un esercito di avvocati costosi. Sono solo una ragazza cinese che combatte un enorme impero mediatico che fa cose del genere alle persone ogni giorno senza conseguenze. Le cose come giusto e sbagliato non contano; possono fare tutto ciò che mi piace. Non potevo nemmeno ottenere un visto per l'America per combatterli. Starei di fronte al loro ufficio e griderei tutto il giorno se potessi. Il messaggio che tutti mi danno è semplicemente di arrendersi, sono americani, sono troppo grandi, troppo ricchi, troppo potenti.

"Ma non mi arrenderò perché quello che mi hanno fatto era sbagliato."

Per confondere ulteriormente le cose, Sarah Jeong, la scrittrice razzista che ora lavora per il New York Times, saltò dentro per difendere Vice poiché lavorava lì.

Uno dei motivi per cui molte persone inizialmente non hanno ricevuto il sostegno di Wu è stato perché l'intera conversazione è diventata confusa quando Jeong - on 4 Aprile 2018, poco dopo che l'articolo è stato pubblicato su Motherboard - ha fatto un thread su Twitter a difesa delle decisioni editoriali dietro il pezzo.

Jeong usa la prevaricazione e il sofismo come strumenti offuscanti per attenuare il problema in questione, ignorando anche che Wu aveva ripetutamente chiesto che il suo stato di relazione e il suo orientamento sessuale non fossero affatto sollevati.

Jeong ignora lo scambio di e-mail in cui Wu ha detto che un'intervista con Vice andrà bene fintanto che gli argomenti di cui sopra non sono stati discussi, e Jeong confonde ulteriormente l'acqua incolpando Wu per Vice menzionando un argomento che Wu ha chiesto loro di non allevare a tutti.

Per fortuna un paio di persone hanno corretto Jeong sull'idea sbagliata che questa fosse tutta colpa di Wu, e hanno anche collegato a un Articolo South China Morning Post spiegando e dettagliatamente perché Wu non volesse nemmeno mettere in luce l'argomento.

Wu ha tentato di affrontare Jeong in merito alla questione per chiarire la disinformazione, ma Jeong non ha mai risposto ai suoi messaggi diretti o ai suoi post su Twitter, rendendola essenzialmente intromettente in materia poco più che un'intercettazione drive-by.

Wu ha scritto ...

"Il suo attacco non provocato è stato straordinariamente efficace, le donne occidentali in tutte le sezioni dei commenti su Twitter, Facebook, Reddit e YouTube sono state ripubblicate sul suo" thread perspicace di Twitter "(ovviamente quelli che si affollavano a questi thread non avevano problemi preesistenti con una ragazza asiatica sottopeso dall'aspetto whorish e non ero affatto ansioso di farmi buttare giù un piolo.)

“[…] Il supporto che avevo avuto in precedenza nel convincere Vice a limitare la storia a ciò che era stato concordato, a trattarmi come gli innumerevoli uomini fai-da-te che ricoprono senza menzionare la loro vita personale e a far ripristinare il mio account Patreon - evaporato. "

Visualizza post su imgur.com

Secondo Wu, ha preso una breve pausa da YouTube per concentrarsi sullo sviluppo web per un po 'e poi alla fine è riuscita a segnare uno sponsor per i suoi video fino a quando non ha parlato di nessuno degli argomenti precedenti che aveva discusso in lei video che lo Stato cinese non considererebbe kosher.

Verso la fine del lungo pezzo che scrisse ...

“Mi ci sono voluti due mesi prima che potessi ricominciare, e solo con la sponsorizzazione fornita da una società tecnologica cinese e con limiti più severi su ciò che avrei potuto pubblicare. Niente più discussioni sfumate sulle questioni tecnologiche sui social media - Tor in Cina, VPN come filtro di ricchezza e classe, uguaglianza di genere nella tecnologia cinese, formazione MakeEd per giovani donne - tutto off-limits ora. Il mio reddito è la metà di quello che era con Patreon e all'inizio non sono benestante. L'effetto che questo ha avuto sulla mia vita, i miei contenuti, il mio tenore di vita è stato devastante e Sarah ha giocato un ruolo non trascurabile in questo. "

Ora è tornata a pubblicare regolarmente contenuti su YouTube, inclusi video di unboxing.

Questa potrebbe essere una vecchia storia nel regno di un media che fa di tutto per rendere la vita difficile a un creatore di contenuti per nessun altro motivo che suscitare dramma, ma è anche un promemoria che è molto facile per le persone al di fuori dell'establishment perdere tutto perché un media vuole pescare per pochi clic.

(Grazie per il suggerimento Xia Zeed)

Chi Sono

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!