La Blizzard vieta il team di Hearthstone dell'Università americana per il sostegno di Hong Kong
Censura di Hearthstone

Blizzard ha temporaneamente vietato alla squadra collegiale, American University, di competere in ufficiale pietra del focolare competizione di e-sport attraverso una sospensione di sei mesi dopo aver sollevato un cartello "Free Hong Kong, Boycott Blizz" durante il segmento post-partita di un pietra del focolare incontro. La sospensione è stata distribuita silenziosamente, ma uno dei membri della American University ha condiviso la lettera di sospensione che ha ricevuto tramite i social media.

In ottobre 16th, 2019 Casey Chambers ha pubblicato un tweet con uno screenshot dell'email che indica che lui e i suoi compagni di squadra erano stati banditi pietra del focolare concorso per sei mesi, a partire da ottobre 8th, 2019 ad aprile 8th, 2020.

Un post di follow-up collegato a un avviso del pietra del focolare sito web dopo che apparentemente Chambers ha tentato di accedere al suo account.

Nel caso in cui il tweet venga eliminato o rimosso, puoi vedere l'avviso da Blizzard di seguito.

Se si tenta di cercare l'avviso sul ufficiale pietra del focolare sito web, non lo troverai nella sezione notizie o non verrà trasmesso da nessuna parte sugli aspetti frontali del sito Web, al momento della stesura di questo articolo.

Fondamentalmente, questa è stata una sospensione silenziosa, probabilmente fatta nella speranza di evitare di fare ondate nei media.

Per fortuna alcuni YouTuber stanno già diffondendo la voce sulla censura retroattiva di Blizzard, come ad esempio TheQuartering, notificando ai giocatori l'insistenza dell'azienda nel proteggere gli interessi della RPC.

Sembra anche particolarmente interessante che la società stia continuando a imporre la censura e bandisce i giocatori semplicemente perché stanno sostenendo la libertà di parola e i diritti umani.

Inizialmente Blizzard ha deciso di non vietare i giocatori quando hanno alzato per la prima volta il cartello durante la competizione 8th di ottobre, ma la American University ha deciso di dimettersi dalla competizione per essere solidale con il giocatore cinese, Blitzchung, che era stato bandito dalla competizione dicendo "Liberare Hong Kong. Rivoluzione dei nostri tempi! ”Durante un'intervista post-partita.

Dopo aver ricevuto condanne globali da giocatori, media e politici, Blizzard tornò in parte alle sospensioni, riducendo la punizione di blitzchung a sei mesi, nonché ripristinando le ruote degli e-sports (che hanno inizialmente sparato) e dando loro anche una sospensione di sei mesi. Tuttavia, la società ha successivamente optato per vietare le cam-player della squadra dal futuro pietra del focolare concorsi, nonché interviste post-partita. Lo sono stati anche bandire i giocatori dal pietra del focolare forum per aver espresso sostegno per i manifestanti di Hong Kong.

Fondamentalmente c'è molta censura in giro per quanto riguarda chiunque sostenga i manifestanti di Hong Kong, e a loro non importa nemmeno che organizzazioni come Access Now abbiano li ha chiamati per violazioni dei diritti umani. In effetti, sembra che Blizzard rispetterà la loro decisione di punire chiunque sostenga pubblicamente i diritti umani e la libertà di parola durante le trasmissioni in diretta.

(Grazie per la segnalazione di notizie AgentBJ09)

Chi Siamo

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!