Lo scrittore di fumetti Christopher Sebala tenta di vendere badge Dredd del giudice, viene chiamato da 2000 AD

Judge Dredd

"Regole per te, non per me" è il modo in cui pensa il tipico postmoderno intitolato. Creano questa enorme rete intrecciata di principi e regole contraddittorie che le persone devono seguire, ignorando le regole e facendo le proprie cose ogni volta che ne hanno voglia. Un buon esempio di questa filosofia in azione è quando lo scrittore di fumetti Christopher Sebala - che ha pronomi nel suo profilo Twitter - ha recentemente tentato di vendere badge modificati basati su 2000 AD Judge Dredd serie. Fu chiamato per violazione del copyright dalla casa madre, e poi la tipica brigata di oltraggio venne in difesa di Sebela per la vendita di materiale protetto da copyright per denaro.

L'utente di Twitter DataRacer ha sostanzialmente riassunto l'intera situazione in una serie di tweet se non si è disposti a saltare giù nella buca di coniglio folle, lunga, tortuosa e che esaurisce il cervello.

Per coloro a cui non dispiace fare un giro lungo il percorso tortuoso che conduce al manicomio della giustizia sociale, tutto è iniziato 25 settembre 2019 quando Christopher Sebela - forse noto per i fumetti House Amok, Holy Terror, Shanhai Red ed Affollato - ha informato i suoi follower di 11,000 che stava prendendo ordini per badge personalizzati basati sulla serie di fumetti di 2000 AD.

Ciò ha portato 2000 AD a rispondere a Sebela via Twitter su 30 settembre 2019 per affrontare la situazione e richiedere a Sebela di contattarli in merito alla violazione del copyright.

Sebela ha eliminato il tweet a cui 2000 AD Comics ha risposto, ma c'è ancora un tweet 27 settembre 2019 dove menziona gli ordini per il Judge Dredd distintivi.

Dal momento che Sebela fa parte del circolo di SocJus, il gruppo tipico non ha impiegato molto a fare il giro del tweet come avvoltoi intorno alla carne in decomposizione in un torrido deserto.

Più tardi quel giorno c'erano membri di SocJus che stavano condannando 2000 d.C. per aver educatamente contattato Sebela per proteggere la loro proprietà intellettuale.

Ciò ha iniziato a diventare una palla di neve e ad accumularsi come una disgustosamente ingrandita bolla di naso nel naso di un bambino nasale che si è appisolato durante la storia all'asilo, proprio prima della pausa pranzo.

La tipica folla della giustizia sociale ha tentato di trasformarlo in un evento delle Olimpiadi dell'oppressione per dipingere Sebela come vittima di una sorta di ingiustizia del copyright.

Sebala, nonostante abbia ricevuto supporto dagli angoli più remoti della caverna senza luce di sinistra, ha deciso di eliminare il tweet e la pagina degli ordini sul suo sito web.

Se visiti il ​​link al Pagina Badge Dredd sul suo sito WordPress, ora ha il seguente messaggio.

Mentre l'equipaggio SocJus correva in difesa di Sebela per i suoi badge "parodia" basati su Judge Dredd, è divertente il modo in cui hanno avuto la reazione completamente opposta all'artista Steven Wayne, che ha creato un logo per Fandom Menace simile a un altro Star Wars logo di beneficenza, che ha catturato l'ira delle stesse identiche persone che hanno difeso Sebela.

Come sottolineato da Steven Wayne, l'ipocrisia è abbastanza evidente.

Come affermato all'inizio dell'articolo, quando si parla di giustizia sociale, il loro ethos è abbastanza semplice: "Regole per te, non per me".

(Grazie per il suggerimento di notizie Guardian EvaUnit02)

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!
~