L'allenatore E-Sports di Overwatch, Justin Conroy, è stato diretto per eliminare il Tweet critico della censura di Blizzard

Overwatch Censorship

Tutti coloro che sono associati o collegati a Blizzard Entertainment sono sotto stretto controllo quando si tratta della loro presenza sui social media. Non sono autorizzati a usare un linguaggio volgare, non sono autorizzati a fare battute nervose, né sono autorizzati a twittare meme contenenti Pepe the Frog. Apparentemente non è nemmeno permesso criticare Blizzard per aver imposto la censura cinese su giocatori e giocatori.

Overwatch vice allenatore per il Dallas Fuel, Justin "Jayne" Conroy, ha detto al Dallas Morning News che gli fu ordinato di eliminare un tweet critico di Blizzard per la sospensione di Ng-wai "blitzchung" Chung e dei due lanciatori presenti quando Chung urlò "Liberate Hong Kong! Rivoluzione dei nostri tempi! ”.

nicchia Gamer citato il pezzo pertinente dal Dallas Morning News, che affermava ...

"L'allenatore di Dallas Fuel Justin" Jayne "Conroy ha detto mercoledì di essere stato diretto a cancellare un tweet che era critico nei confronti della punizione inflitta da Activision Blizzard a un giocatore di HearthStone che ha espresso il suo sostegno al movimento di protesta democratico di Hong Kong. [...]

 

"Jayne, nel suo tweet cancellato, ha dichiarato di riconoscere i diritti di Blizzard di far rispettare le sue regole prima di condannare la" censura e la gravità delle conseguenze "."

Da allora Blizzard tornò indietro con un po 'della loro applicazione su blitzchung e grida alle ruote, riducendo la sospensione del primo a sei mesi da un anno e ripristinando il suo premio in denaro, mentre il secondo è stato ripristinato con una sospensione di sei mesi.

Access Now, un'organizzazione globale per i diritti umani, ha condannato Blizzard per quello che ha chiamato violazioni dei diritti umani.

Blizzard si è scrollato di dosso le critiche a seguito della riduzione della sospensione di Blitzchung e ha continuato a farlo censurare e bandire gli utenti dai forum per aver espresso il proprio sostegno a Blitzchung o ai manifestanti di Hong Kong. Finora Conroy non è stato licenziato, ma è possibile che possa ancora essere sanzionato.

Una volta che la furia dei media si è esaurita, aspettatevi che tutto tornasse al lavoro come al solito, e che Blizzard continuasse a galleggiare con disinvoltura nel portafoglio cinese.

(Grazie per il suggerimento di notizie Guardian EvaUnit02)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.