Troy Baker ha rifiutato il ruolo di Rhys a causa del tentativo di armamento forte dell'Unione

Gearbox Software

Per alcuni giorni è scoppiata una polemica silenziosa nella comunità di Borderlands. All'inizio di aprile Randy Pitchford aveva annunciato che Troy Baker si era rifiutato di riprendere il ruolo di Rhys nell'allora imminente Borderlands 3. Baker ha preso i media per gira una storia diversa in cui Gearbox non stava solo mentendo, ma era contro i dipendenti sindacalizzati per l'avvio.

Una tempesta perfetta per i media per divorare e consumare fino a quando tutti i siti hanno dovuto fornire un aggiornamento che contenesse la verità della questione o contendere con Take Two Interactive, la casa editrice dietro Borderlands 3e una società che non importa mandare goon se pensano che la loro linea di fondo sia minacciata.

La storia originale ha dichiarato che Gearbox ha rifiutato di assumere Troy Baker per il ruolo di Rhys perché si sono rifiutati di entrare nel sindacato. Troy Baker dichiarato:

"Ho detto che mi piacerebbe tornare", ha detto. “[Gearbox Software] ha detto che non tornerò. La loro cronologia racconta una storia interessante. Penso sia interessante che Randy Pitchford abbia twittato che l'ho rifiutato, e poi ha detto di aver sentito che l'ho rifiutato. Verificherei prima di twittare su Internet. "

-

"No, era semplicemente una questione di non andare al sindacato",

Ciò è stato messo in discussione dopo che l'osservazione di base Gearbox non ha avuto problemi con Ashley Burch (Tiny Tina) o Ray Chase (Rhys) in Borderlands 3. Entrambi appartenenti alla stessa unione di Troy Baker. Gearbox avrebbe presto rilasciato una dichiarazione in contrasto con la narrativa di Troy Baker in cui affermava che ciò che Troy aveva richiesto era che Gearbox impiegasse solo dipendenti sindacali, in diretta violazione della legge statale del Texas.

“Troy è un talento eccezionale e siamo rimasti delusi dal fatto che ha rifiutato di collaborare con Borderlands 3 dopo aver ricevuto la parte. Gli auguriamo il meglio e speriamo che sappia che l'offerta di collaborare con lui è ancora valida. Gearbox è una società del Texas ed è vincolata dalla legge del Texas, il che significa che a una persona non può essere negato il lavoro a causa dell'adesione o della non appartenenza a un sindacato o altra organizzazione del lavoro.

Dimostrando inoltre che questa era a dir poco una forte tattica di armamento per conto di SAG-AFTRA, Notizie blu riferito che hanno rilasciato la seguente dichiarazione, l'enfasi aggiunta.

“La decisione sbagliata di Gearbox di negare ai loro artisti la possibilità di avere una fiera unione salari, un posto di lavoro sicuro e la possibilità di copertura sanitaria per le loro famiglie, è sfortunato ", afferma la dichiarazione.

Al di là della credibilità e del carattere di Gearbox o della sua mancanza piuttosto assoluta agli occhi di molte persone, quello a cui abbiamo appena assistito è un'unione che tenta di rafforzare le compagnie armando trattenendo solo il talento vocale più prominente. Sempre più i media hanno colto tutte le opportunità per promuovere l'unione dei giochi perché comprendono quando le aziende realizzano finalmente Get Woke, Go Broke ha più credibilità di alcune delle leggi della fisica; non terranno i loro impiegati svegliati.

I sindacati sono fantastici nel garantire che le mele cattive non vengano mai licenziate, quindi non confondere questo come qualcosa di diverso da una presa di potere all'interno del settore.

È ironico però che l'unione sia "necessaria" nelle aziende gestite da dirigenti di estrema sinistra. Nel frattempo, editori / sviluppatori centrali, libertari e conservatori non hanno alcun problema a trattare i propri dipendenti con un livello di decenza.