Gaijin Hunter ha quasi perso il suo canale YouTube sul giapponese Monster Hunter 10th Anniversary Video

Monster Hunter

Creatore e giocatore di contenuti prolifici, Gaijin Hunter, è noto per la traduzione di contenuti giapponesi per i giocatori di lingua inglese e per fornire ai giocatori in Occidente informazioni e informazioni su ciò che sta accadendo nella terra del sol levante. Bene, recentemente ha quasi perso il suo intero canale YouTube quando Capcom Japan ha colpito il suo canale con due avvertimenti sul copyright perché ha caricato filmati dal Monster Hunter 10 video giapponese dell'anniversario.

A novembre 7th, 2019, Gaijin Hunter aveva originariamente informato i suoi follower che avrebbe dovuto prendersi una pausa dal caricare qualsiasi contenuto per tre mesi fino a quando gli avvertimenti sul copyright non fossero stati rimossi dal suo account.

Nel primo video che ha pubblicato sull'argomento, ha spiegato come il team legale di Capcom Japan abbia schiaffeggiato due avvertimenti sul copyright sul suo canale per aver utilizzato le riprese dell'anniversario 10 da un evento a cui ha partecipato, che ha mostrato tre draghi anziani di Monster Hunter.

Anche se Gaijin Hunter pensava che il filmato fosse bello e voleva condividerlo con gli altri poiché era disponibile solo durante l'evento, si è scoperto che Capcom Japan non voleva che nessuno al di fuori del Giappone potesse vedere il video, e anche se c'erano senza restrizioni o regole sui media che non registrano o condividono il video, è stato prontamente colpito da avvertimenti sul copyright per la condivisione del video.

Gaijin Hunter originariamente avrebbe messo il suo canale sullo scaffale per tre mesi poiché i video non erano stati rivendicati dal copyright (il che avrebbe permesso a Capcom Japan di monetizzarli o impedirgli di apparire in alcune regioni), sono stati colpiti con avvertimenti sul copyright, che penalizza il canale e lo mette sul blocco di taglio per la terminazione.

Come molti di voi già sanno, tre avvertimenti sul copyright e sei fuori. Il tuo canale è brindisi.

Questo è quello che è quasi successo a Gaijin Hunter, ma dopo aver realizzato il video e twittato quello che è successo, qualcuno su YouTube ha effettivamente svolto il proprio lavoro per una volta e rimosso gli avvertimenti sul copyright.

In un ulteriore aggiornamento pubblicato su 8th, 2019 di novembre, Gaijin Hunter ha informato il suo pubblico che Capcom USA ha contattato e uno dei gestori della comunità ha trasmesso il messaggio alla sede centrale in Giappone e si sono scusati per tutto.

Fondamentalmente, la crisi è stata evitata.

Tuttavia, lascia che questa sia una lezione che chiunque, ovunque, con un canale YouTube o un account Google, può perdere tutto in un attimo. Che si tratti di Spamming rosso o granate o caricando un video che nessun altro ha caricato, nulla di ciò che fai all'interno della cerchia di controllo digitale di proprietà di Alphabet è al sicuro dalla mano superflua di dispotismo e censura.

Ricorda che.

(Grazie per il suggerimento Krumpy Old Gamer)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.