Richard Lewis chiama Polygon, Kotaku per fake news, gatekeeping, hit-peeces
Richard Lewis

Durante la cerimonia 2019 degli Esports Awards di quest'anno, il giornalista Richard Lewis si è aggiudicato il premio come miglior giornalista di e-sport dell'anno, ma invece di usare quel tempo per ringraziare le persone di cui il pubblico non ha mai sentito parlare, o darsi una pacca sulla spalla per un lavoro ben fatto o una carriera ben fatta, ha invece sfruttato l'opportunità per richiamare gli artisti oltraggiosi, i falsi venditori ambulanti e i giornalisti corrotti che hanno fatto poco più che trascinare l'industria del gioco (e gli e-sport) attraverso il fango proverbiale con uno stivale saldamente sul collo.

C'è una clip iconica del discorso disponibile tramite streamable, in cui Lewis trascorre poco meno di quattro minuti evidenziando in modo veritiero la situazione dei media che incombe sul settore dei giochi.

Se il video viene rimosso o non è più disponibile, non preoccuparti perché molti altri hanno ricaricato la clip per essere sicuri che tutti lo vedano.

Puoi guardare un video di backup su YouTube per gentile concessione di Giochi Nosh.

Se per qualche motivo non riesci a visualizzare i video, dopo aver espletato le formalità, Lewis scava in Kotaku, Polygon e gli altri venditori ambulanti di propaganda, dicendo ...

“Quindi comunque, quello di cui volevo parlare era anche perché questo premio è importante, non il mio premio che ho vinto, perché sarebbe narcisistico, tutti i nostri premi. Perché dobbiamo prenderci cura di noi stessi, perché ci sono queste società di media esterne che stanno guardando gli e-sport e vogliono scrivere la storia e vogliono raccontare storie. E sai di chi sto parlando: poligono e persone così. Waypoint. Il Kotakus.

"Destra?

“E il loro approccio alla scrittura sulla nostra cosa è duplice. Si sono costantemente imbarazzati a scrivere pezzi che espongono la loro completa ignoranza sulla nostra scena, la mancanza di fonti e opinioni non originali su argomenti di cui abbiamo parlato a morte da 20 anni. Il secondo è quello di scrivere hit-hit e sbavature, per lo più propagate su mezze verità o bugie, e riguarda alcuni di voi in questa stanza.

“Dagli l'inferno.

“Ne scrivono perché pensano di togliersi uno o due o dodici di voi, possono far entrare i loro amici, far entrare i loro amici e mantenere il nostro settore.

“Quindi confrontiamo e contrastiamo: il motivo per cui mi trovo qui è probabilmente una storia. Ho scritto una storia su un bravo ragazzo, uno dei nostri migliori ambasciatori, Rick Fox, che stava ricevendo abusi razziali mentre era in Echo Fox. È stato un disonore quello che gli è successo. Adoro quel ragazzo, gli dobbiamo tutti un grande debito. Questo è il tipo di storia che voglio spezzare, ed è il tipo di storia per cui voglio lottare.

"Diamo un'occhiata ad alcuni dei loro più grandi successi ... dalla stampa di giochi mainstream. Bene, al di fuori del lavoro di Cecilia [D'Anastasio], non è eccezionale. C'erano le bugie su un evento principale di CS: GO che era un raduno di Trump perché un giornalista aveva letto male un segno. Ottimo lavoro.

“Che dire del tempo in cui tutti si sono radunati per fermare l'abuso di una giocatrice di Overwatch ... che non esisteva? Che avrebbero trovato se avessero fatto un rapido controllo dei fatti.

“E ovviamente c'è l'hit-hit annuale che scrivono per cancellare qualcuno di voi. Oh, o che ne dici di quell'intervista che hanno fatto con lo streamer più famoso al mondo fuori da una toilette? Una citazione usa e getta lo perseguita ancora oggi. È un oltraggio.

“Comunque, nonostante questo. Voglio dare il benvenuto ai bravi giornalisti provenienti da un contesto non di e-sport nella scena, perché ogni anno ci sono centinaia di storie che devono essere raccontate per migliorare il nostro settore.

“L'ho messo in mostra per quindici anni perché me ne importa. Mi preoccupo per questo settore, mi preoccupo per tutti in questa stanza, e mi preoccupo per tutti a casa, ed è per questo che voglio renderlo il migliore possibile. Grazie mille per questo premio, vi voglio bene tutti. "

Sono contento che abbia sottolineato il tutto Polemica Ellie circostante Overwatch, perché quella era una delle storie di notizie false più odiose dell'anno.

Tuttavia, Lewis non ha finito di esporre i media mainstream corrotti.

Ha sottolineato che il motivo per cui è stato applaudito nella stanza è perché molte di quelle persone erano state alla fine di ricevere i pezzi di successo che ha menzionato nel suo discorso. Ha anche avvertito che il GameJournoPros verrebbe probabilmente convocato e pompato hit-hit venire lunedì.

Anche se lunedì non c'è un diluvio di attacchi contro Lewis, alla fine arriveranno. È un modello sistematico a questo punto che abbiamo visto giocare ripetutamente da quel fatidico giorno in 2014 in cui la stampa dei giochi ha dichiarato che i giocatori erano morti.

(Grazie per il suggerimento Ebicentre)

Chi Sono

Billy è stato fruscio Jimmies da anni che copre i videogiochi, la tecnologia e le tendenze digitali nello spazio di elettronica di intrattenimento. Il GJP piangeva e le loro lacrime divenne il suo frullato. Hai bisogno di entrare in contatto? Prova il Pagina contatto.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!