Utenti che hanno segnalato Google Stadia surriscaldamento Chromecast Ultras

Dicendo che Stadia ha non ha avuto un lancio riuscito è un fatto criminalmente sottovalutato. Tutto ciò che avrebbe potuto andare storto a questo punto è successo. I titoli di lancio erano troppo costosi e ineccepibili, ma non riuscivano ancora a rispettare l'4k promesso da Google e sono stati afflitti da frequenti ritardi di input e problemi di de-sincronizzazione audio. Anche con pre-ordini molto al di sotto delle aspettative, i codici e le unità non possono essere spediti in modo tempestivo, come riportato da YongYea.

Google, per risolvere il problema della mancanza di grandi titoli, ha annunciato la formazione di studi per sviluppare titoli di prima parte. Ciò che non è stato annunciato è stato il modo in cui i nuovi giochi in uscita negli anni 2-3 risolveranno il problema a breve termine.

A peggiorare le cose per Stadia è l'imminente lancio del prodotto concorrente di Microsoft, XCloud. Arrivando come modello basato su abbonamento, agli utenti verrà richiesto di pagare solo una quota mensile per accedere alla biblioteca di giochi. Giochi disponibili per lo streaming o il download se l'utente lo desidera.

Qualsiasi speranza che ci sia solo da qui è stata distrutta quando l'utente ha iniziato a riferire Reddit che Stadia surriscalda e spegne gli utenti Chromecast Ultras. Non solo modelli precedenti, ma unità fornite con il servizio Stadia e con l'ultimo service pack.

Dopo un moderato periodo di tempo in esecuzione di qualsiasi gioco, si dice che Ultra abbia preso e chiuso senza preavviso. Con gli utenti che segnalano che l'unità è estremamente calda al tatto quando vanno a scollegarla.

Una grazia salvifica per lo Stadia è che il problema non sembra derivare dal servizio, ma dal fatto che Chromecast Ultra è predisposto al surriscaldamento anche quando si guarda Netflix. Questo avvertimento sarà di scarso valore per gli utenti che avevano pianificato di utilizzare lo Stadia con i loro Chromecast Ultras. Peggio ancora se il problema risiede nell'hardware un firmware o un aggiornamento Stadia non risolveranno facilmente il problema in quanto sembra essere puramente relativo alla progettazione.

Google è stato rapido nel risolvere il problema e ammettere l'errore ... oops, scusate la cronologia sbagliata. Quello che intendevo dire è che Google è stato veloce nel capire come il problema non avesse assolutamente nulla a che fare con il Chromecast Ultra. Questo e loro sono certi che il problema non deve esistere perché non lo hanno scoperto nei test dopo lunghe sessioni o così possiamo supporre dalla loro affermazione che si legge più come controllo dei danni per il Chromecast e meno come indicazione che stanno affrontando il problema sul serio.

Gli utenti hanno prontamente accettato di chiamare Google sulla loro dichiarazione inutile mentre arrostivano la non risposta dell'azienda.

Quanta parte di un futuro può avere un prodotto che non può nemmeno riparare l'hardware o ascoltare il feedback dei consumatori? La loro risposta alla questione suona elitaria come la società quando parla di punti di discussione progressivi per nascondere in gran parte il loro utilizzo di manodopera a basso costo con visti e crediti d'imposta.

Stadia sembra destinato dalle mani del destino stesso al Google Graveyard. L'unico posto più vasto del nostro svegliati vai rotto elenco principale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.