Google ha vietato 300 annunci Trump per "violazione delle norme aziendali" ma non spiega come

Google vieta gli annunci Trump

Durante l' 60 Minuti Nel segmento in onda domenica 1 dicembre 2019, è stato rivelato che Google aveva vietato più di 300 annunci per la rielezione del presidente Trump. Perché? Hanno detto che i divieti erano per violazione della "politica aziendale", ma non si sono preoccupati di spiegare come gli annunci violassero la loro politica.

Axios ha fatto un rapido riepilogo della storia, osservando che alcuni annunci di Trump non sono ancora stati rimossi e ha anche affermato che alcuni degli annunci ancora in esecuzione su Google e YouTube da Trump sono "fuorvianti", ma non indicano esattamente gli annunci né si preoccupano di verificare o analizzare in dettaglio quale parte degli annunci non è vera.

YouTuber Tim Pool è andato un po 'più in profondità sul problema, sottolineando che durante l'estate YouTube ha pubblicato più di 300 degli annunci di Donald Trump.

Pool sottolinea che mentre affermavano che gli annunci erano stati rimossi per "violazione delle norme aziendali", non sappiamo quale norma abbiano violato o come abbiano violato la politica.

Ciò è stato ulteriormente corroborato da The Next Web, che ha fatto un passo avanti rispetto a quanto riportato nel 60 Minuti segmento su CBS, dove - quando pressato sulla trasparenza della rimozione di annunci politici da YouTube - il CEO Susan Wojcicki ha semplicemente affermato ...

"Ci sono annunci del presidente Trump che non sono stati approvati per essere pubblicati su Google o YouTube. […] Sono disponibili nel nostro rapporto sulla trasparenza. "

Il Web successivo ha continuato a collegarsi al rapporto sulla trasparenza disponibile sopra il Sottodominio di Google, dove suddividono la pubblicità per regione e poi per commissione. Puoi vedere che i PAC hanno fortemente pubblicizzato la rielezione del presidente Donald Trump, spendendo il Comitato Trump MAGA ha speso quasi $ 10 milioni in pubblicità su YouTube e Google.

Il problema è che mentre puoi vedere quali annunci sono stati pubblicati e quali annunci no, non puoi capire perché.

Probabilmente sarebbe necessario setacciare il CSV e trovare gli annunci che Google ha bloccato e quindi contattare personalmente il gestore degli annunci di Google per avere la sua opinione su come l'annuncio ha violato la politica aziendale di Google ... supponendo che rispondano o siano autorizzati dal dipartimento delle pubbliche relazioni .

Anche se migliaia di annunci per Trump sono stati autorizzati a essere pubblicati su Google e YouTube, il problema principale è - come sottolinea Tim Pool - che non abbiamo molta trasparenza sul motivo per cui alcuni annunci non sono consentiti. Inoltre, sembra particolarmente eclatante che Google stia controllando il tipo di annunci che puoi vedere e quali annunci non riesci a vedere in base alla loro discrezione, il che sembra particolarmente strano a causa della fuga di Project Veritas in cui è stato rivelato quella intendono organizzare le elezioni di 2020 quindi il presidente Trump non viene rieletto.

Ma non è solo Trump a risentirne.

Mentre probabilmente ci saranno molte persone deliranti su Twitter che applaudiranno su YouTube e Google per aver rimosso la pubblicità di Trump per motivi nebulosi, e in piedi dietro il CEO di Twitter Jack Dorsey per vietare tutte le pubblicità politiche, il problema principale è che ciò ha avuto un effetto di sanguinamento nel censurare anche alcuni candidati democratici.

La censura di Google non riguarda solo il mettere a tacere i conservatori.

Il promettente presidente Tulsi Gabbard è stato registrato durante il Joe Rogan Experience per parlare del pregiudizio e della censura di Google nel tentativo di ribaltare la sua candidatura, nonché del motivo per cui li ha citati in giudizio per $ 50 milioni.

Sfortunatamente, dal momento che YouTube, Google, Twitter, Facebook e il resto della grande tecnologia controllano ciò che vedi, come lo vedi, quando lo vedi, controllano la narrazione. Quindi non c'è davvero modo di sfuggire a questo punto.

Il presidente Trump ha menzionato in passato che stava "monitorando" la situazione, ma il tempo si sta muovendo rapidamente e le elezioni del 2020 si stanno avvicinando rapidamente, e stiamo già vedendo queste grandi aziende tecnologiche di sinistra fare dei seri progressi nel controllare come il le elezioni vengono presentate al pubblico in America controllando i messaggi che i candidati lanciano.

(Grazie per il suggerimento MaverickHL)