Hugo Martin sottolinea quel destino: l'eterno non avrà microtransazioni

Doom: Eternal è un gioco sparatutto in prima persona imminente di id Software e Bethesda Softworks. Anche se il titolo si sta avvicinando alle sue fasi finali con un paio di mesi prima del lancio, sembra che Hugo Martin stia tentando di mettere le cose in chiaro nel sequel dell'edizione 2016 di Destino non avrà bottini o microtransazioni.

Il direttore creativo di id Software, meglio noto come Hugo Martin, sembra aver esposto ciò che i fan possono aspettarsi Doom: Eternal dal punto di vista dei contenuti, attraverso una conversazione con i fan su microtransazioni e sblocchi.

Sito web dualshockers.com raccolto in questa conversazione e riporta che il titolo FPS conterrà costumi sbloccabili, ma i giocatori dovranno giocare o guadagnare XP per ottenerli.

Il sito vede anche Martin spiegarlo Doom: Eternal non avrà un negozio e che questi cosmetici non "influenzeranno le prestazioni del gioco".

Martin sottolinea inoltre che il prossimo sparatutto in prima persona è un gioco da $ 60 e non un titolo "free-to-play mobile".

Ecco la conversazione in questione che il sito ha trovato pertinente alla microtransazione riguarda:

 

La preoccupazione è giustificata, soprattutto in questi giorni in cui piace un franchising Assassin's Creed: Odissea rilasciato senza microtransazioni e ora le mette in mostra come un gioco per cellulare. Purtroppo, questo non è limitato a Assassin's Creed, visto che Bethesda sta cercando di utilizzare il Creation Club come soluzione alternativa per correggere titoli di servizi non live come Fallout 4 or The Elder Scrolls V: Skyrim in qualcosa che genera denaro nel tempo.

Anche se Bethesda potrebbe tirarci fuori di soppiatto e fare in modo che Software id implementi microtransazioni post-lancio Doom: eterno, così com'è ora, Martin afferma che al momento del lancio, i giocatori non troveranno nulla che richieda più soldi ma sfide di gioco che sbloccano cosmetici e simili.

Per chi fosse interessato, Doom: Eternal verrà lanciato il 20 marzo 2020 su PC, PS4 e Xbox One.