Code Vein Hellfire Knight DLC Immagini e informazioni Superficie in vista della rivelazione ufficiale

Sembra Codice Vein i fan riceveranno molto presto più cose in quanto Bandai Namco sta lavorando all'aggiornamento di Hellfire Knight del gioco mentre parliamo. Secondo quanto detto per il rilascio il 29 gennaio 2020, un minatore di dati ha estratto molte immagini che contengono informazioni su ciò che i fan possono aspettarsi quando l'espansione sarà disponibile su PC, PS4 e Xbox One.

Leaker Vashzaron ha molte immagini e informazioni sul prossimo aggiornamento per Codice Vein attraverso le diversi post e album. Tuttavia, dovrei notare che se non vuoi spoiler di Hellfire Knight, torna indietro ora.

In primo luogo, possiamo vedere due personaggi del prossimo DLC che maneggiano armi e simili. Puoi dare un'occhiata ai due fermi qui per gentile concessione del minatore di dati Vashzaron:

 

La prossima serie di immagini evidenzia decalcomanie, armi, vestiti e altre cose speciali come una porta chiusa a chiave che richiede ai curiosi di possedere il DLC Hellfire Knight per procedere:

 

Anche Vashzaron ha immagini estratte dai dati di boss e arrivò persino a cercare musica per i giocatori da ascoltare dall'espansione Hellfire Knight. Detto questo, è possibile accedere a tali contenuti tramite il link indicato.

Lo impariamo anche microsoft.com ha una pagina per il DLC Hellfire Knight, rivelando che è incluso nel pass stagionale di Code Vein per $ 24.99. Ad ogni modo, puoi leggere ciò che questa espansione ha da offrire al lancio:

“Nuovi potenti nemici attendono nel primo DLC CODE VEIN, Hellfire Knight. Oltre ad aggiungere nuove armi, Veli di sangue e codici di sangue, ora è possibile ottenere costumi alternativi per i tuoi partner dalle nuove aree aggiunte nelle Profondità. "

Infine, aspettati che un trailer salga presto su uno dei canali YouTube di Bandai Namco che mostri alcuni dei contenuti di cui sopra. Nel frattempo, sappiamo sia dal Microsoft Store che dal leaker che l'espansione è prevista per il rilascio il 29 gennaio 2020.