Streets Of Rage 4 L'arte voleva rendere omaggio ai classici mentre cercava qualcosa di nuovo

Streets of Rage 4

Il direttore creativo di Lizardcube Ben Fiquet e l'artista di fondo Julian Nguyen Hai parlato a lungo per circa sei minuti dell'ispirazione per il design, dello stile artistico e di alcune delle tecniche che hanno contribuito a creare Streets of Rage 4.

Il documentario sullo sviluppo dietro le quinte illustra come Fiquet e la troupe volessero lavorare con Dotemu e Sega per rilanciare il Streets of Rage franchising con qualcosa di familiare e nuovo.

Durante il video, Fiquet spiega come hanno esaminato i documenti tecnici di progettazione dell'originale Streets of Rage e videro alcune delle cose che il team voleva fare ma che non furono in grado di realizzare a causa dei limiti tecnici della Genesis nel corso della giornata, e quindi decisero di aggiungere alcuni di quegli elementi a Streets of Rage 4, come la macchina che si schianta contro il muro aggirando una curva.

È possibile controllare qui di seguito.

Discutono anche di come abbiano dovuto creare l'illusione della profondità sul piano Z e la sensazione di volume con gli sfondi facendo rivivere la classica tecnica di scorrimento della parallasse 2D. Questo viene fatto avendo strati di sfondi e primi piani a diverse scale per dare l'impressione di profondità.

Una cosa che Fiquet ha detto che mi ha assolutamente fregato nel modo sbagliato è che ha detto che per far sì che il gioco fosse familiare ai fan di lunga data hanno deciso di invecchiare i personaggi e farlo avvenire un decennio dopo gli eventi di Streets of Rage 3. Nella mente di Fiquet, credeva che una visione più matura del mondo avrebbe risuonato meglio con i fan di lunga data.

Sbagliato.

La realtà è che non hai bisogno di personaggi più vecchi o più "maturi" nella costruzione del mondo per far sentire familiare un vecchio franchise.

Questa è una delle cose che Nintendo fa perfettamente. Riconoscono che i fan si sono innamorati di una serie per quello che era, e che riconquistare quel senso di novità e nostalgia non solo aiuterà a trattenere i vecchi fan, ma porterà anche nuovi fan sul tavolo.

È uno dei motivi per cui Nintendo è ancora uno dei pochi editori AAA rispettabili in circolazione. È perché riconoscono che si tratta di rispettare il desiderio del giocatore di divertirsi con un mondo in cui è cresciuto, senza che quel mondo diminuisca la sua integrità attraverso i tentativi vapidi di attirare la sensibilità dei giorni nostri.

È come quando la gente dice sempre "Nintendo ha bisogno di riconoscere che i suoi fan sono cresciuti!" quando in realtà quelle persone hanno bisogno di riconoscere che Nintendo è anche catering per una nuova generazione di fan che devono ancora crescere. Ci saranno sempre nuovi bambini da soddisfare e Fiquet avrebbe dovuto riconoscere che invece di provare ad adottare un approccio Beauvoiriano al gioco, avrebbero dovuto riprendere da dove avevano lasciato i creatori originali.

Questo non vuol dire che l'aggiunta di alcuni personaggi per attirare i millennial malati di mente è un enorme cambiamento per i giocatori normali.

Streets of Rage 4 è previsto il rilascio alla fine del 2020 per il Xbox One, PS4, PC e Nintendo Interruttore.