ESRB presenta una nuova etichetta per bottini, giochi Gacha e pacchetti di carte

Scatole bottino ESRB

L'ESRB ha introdotto una nuova etichetta per tutti i giochi classificati a livello regionale da "E" a "AO" per i giochi a caso acquistati a tema giochi di gacha, parchi di carte, premi di oggetti o scatole di bottino che contengono ricompense casuali per soldi veri.

On 13 Aprile 2020 l'ESRB - una consociata della Entertainment Software Association - ha pubblicato un post sul blog in cui spiega come funziona la nuova etichetta e come verrà applicata ai giochi che contengono una delle opzioni di acquisto sopra menzionate all'interno del software stesso.

La parte rilevante dei post piuttosto succinti afferma ...

"Questo nuovo elemento interattivo, Acquisti in-game (include oggetti casuali), verrà assegnato a qualsiasi gioco che contenga offerte in-game per l'acquisto di beni digitali o premi con valuta del mondo reale (o con monete virtuali o altre forme in-game valuta che può essere acquistata con la valuta del mondo reale) per la quale il giocatore non conosce prima di acquistare i beni digitali o i premi specifici che riceveranno (ad es. scatole bottino, pacchetti di oggetti, premi misteriosi).

"Gli acquisti in-game (include oggetti casuali) verranno assegnati a tutti i giochi che includono acquisti con elementi randomizzati, inclusi bottini, giochi di gacha, pacchetti di oggetti o carte, ruote premio, forzieri e altro ancora. I giochi con l'avviso Acquisti in-game (include articoli casuali) possono includere anche altri elementi a pagamento non randomizzati. "

Che cosa significa questo? Bene, significa che a tutti i giochi che tentano di venderti oggetti, microtransazioni o DLC tramite un meccanico randomizzato per soldi veri (o meglio, dovrebbe) essere applicata questa etichetta.

Questo si applica ai pacchetti di carte, quindi giochi come EA Sports UFC dovrebbe essere influenzato se il gioco viene mai rivalutato o viene rilasciata una nuova voce della serie, insieme all'annuale FIFA, NHL Impazzire gite poiché usano anche pacchetti di carte virtuali. Qualsiasi CCG che si basa su pacchetti di carte casuali verrebbe anche influenzato, come ad esempio pietra del focolare or Gwent.

Anche i giochi con qualsiasi tipo di premio casuale in cambio di denaro reale, anche se cosmetici, saranno interessati, come i giochi di gacha in cui spendi soldi per guadagnare valuta per acquistare un waifu o un husbando. Ciò si applicherebbe a giochi come Azur Lane or Fate Grand / Order.

Giochi come Call of Duty or Campo di battaglia, dove puoi sbloccare vantaggi o casse di armi attraverso le scatole del bottino avrebbe bisogno anche dell'etichetta.

Fondamentalmente un sacco di importanti titoli AAA, CCG e quasi tutto, da Electronic Arts o Activision Blizzard, sarebbero interessati.

Gli "Include oggetti casuali" si applicheranno solo ai giochi che contengono meccaniche di tipo bottino in risposta alle domande del governo sulla questione. L'etichetta "Acquisti in-game" si applicherà anche ad altre forme di DLC, ma se non contengono acquisti casuali per denaro reale, il punteggio non avrà il tag aggiuntivo "Include oggetti casuali" allegato.

Questa è una risposta molto lenta da parte del CERS e dell'ESA due anni dopo che le persone hanno chiesto loro di affrontare la questione per evitare la regolamentazione del governo. comunque, il L'ESA ha negato l'esistenza di un problema con bottini, nonostante la sua somiglianza con il gioco d'azzardo e studi che dimostrano che il la meccanica è molto simile al gioco d'azzardo se non addirittura il gioco d'azzardo.

Alcuni paesi acquisti vietati di bottino premium del tutto, mentre altri hanno continuato a "indagare". La risposta dell'ESA è stata quella di aggiungere una sola riga sull'etichetta dei rating due anni dopo il fatto e sotto la minaccia di una possibile legislazione contro inclusione di bottini premium rivolto a clienti di età inferiore ai 18 anni.

(Grazie per il suggerimento MaverickHL)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.