La roadmap di Resident Evil Resistance non ispira fiducia

Non c'è segreto nel fatto che non sono un fan di Resident Evil 3 Remake. Taglio del contenuto, intervenendo sull'ideologia femminista, alterare i personaggi e non riuscire a essere all'altezza degli standard della serie non riesce a farmi provare alcun affetto per il titolo nonostante l'amore generale per il franchise.

Dove il remake originale ha goduto di un seguito letterale e ha superato l'originale nel volume delle vendite, il sequel ha non andava bene. Spostando solo la metà delle unità rispetto al remake precedente, continua a vedere un forte calo delle visualizzazioni e dell'interesse generale che porta a poche possibilità che la tendenza delle vendite si inverta.

Laddove il singolo giocatore si è dimostrato controverso anche tra il pubblico occasionale, la modalità multiplayer di giochi come servizio ha dimostrato di essere un aspetto unificante per il gioco. Con sostenitori e detrattori quasi universalmente d'accordo, la modalità è un atroce disastro ferroviario.

Afflitto da entrambi i bug e un design difettoso, anche i più ardenti sostenitori del gioco hanno deciso di dire alle persone di ignorarlo. Tuttavia, ha raccolto un piccolo seguito secondo cui Capcom intende continuare a mungere, quindi hanno rilasciato una tabella di marcia per mostrare il loro impegno nella modalità malata.

Sorprendentemente la roadmap invece di mostrare patch, aggiornamenti dei contenuti o espansioni future, descrive la sola aggiunta di due personaggi nei prossimi due mesi. Personaggi che probabilmente hanno visto il loro sviluppo completato prima del lancio del gioco una settimana fa. Dopo maggio non è previsto un aggiornamento del contenuto pianificato.

Probabilmente ciò che sta nel futuro del gioco è il Umbrella Corps trattamento. Laddove i piani di contenuti futuri verranno eliminati prima che l'inevitabile supporto venga strappato lasciandolo in uno stato poco brillante e poco interessante mentre la società si concentra sui suoi titoli futuri. Questo è il destino che attende i giochi come titoli di servizio che non si esibiscono. resistancNon saremo i primi né gli ultimi a sperimentare questo trattamento prima che la legge raggiunga gli schemi di monetizzazione del settore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.