Aaron Greenberg ammette che il team Xbox ha sbagliato a non mostrare il gameplay durante l'Xbox di maggio

È raro vedere un'azienda nell'anno in corso ammettere di aver sbagliato. Inoltre, è raro vedere qualcuno che detiene una posizione importante nel settore dei giochi rendersi conto di aver sbagliato e desidera fare di meglio in futuro. Detto questo, abbiamo Aaron Greenberg - membro del consiglio di amministrazione e Xbox marketing presso Microsoft - affermando che il team Xbox farà meglio dopo aver impostato "alcune aspettative sbagliate" sull'ultimo Inside Xbox.

Per mettere le cose in chiaro, dobbiamo tornare indietro nel tempo. In diverse occasioni, lo abbiamo segnalato a causa della cancellazione dell'E3 di quest'anno altri eventi sono stati aumentati pertinente alle notizie di prossima generazione. E più tardi, abbiamo spiegato come appariranno informazioni su nuovi giochi e titoli di nuova generazione sulla 7th di maggio.

A conferma di quanto precede arriva un tweet dall'account Twitter ufficiale di Xbox del 30 aprile 2020, che tenta di promuovere la promozione di giocatori e fan prendendo in giro filmati di "gameplay di nuova generazione":

Ed ecco, quanto sopra non era realmente presente durante l'episodio Inside Xbox di May che è andato in onda il 7 maggio 2020. E giustamente, i fan hanno scatenato il loro dispiacere vedendo che sono stati ingannati:

La stessa rabbia o il dispiacere di cui sopra si è riversato su Twitter, dove Greenberg ha risposto affermando che il team Xbox ha torto e si impegnerà a fare meglio la prossima volta:

E a differenza di Sony e Naughty Dog, una coppia che continua a raddoppiare dopo The Last of Us: Parte 2 fiasco, un certo utente di Twitter ha accennato al famigerato duo e ha ringraziato Greenberg per aver riconosciuto la colpa del team Xbox. Tuttavia, invece di ignorare l'utente casuale di Twitter o addirittura bloccarlo per il jab di Sony, Greenberg ha continuato con la battuta:

Infine, non trattenere il respiro sul team Xbox che sta facendo qualcosa di degno di nota in futuro, ma è interessante vedere una grande azienda inviare un addetto alle pubbliche relazioni / marketing per scusarsi per essersi sbagliato - specialmente in un momento in cui è alla moda attaccare clienti giustamente incazzati.

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!
~