Camilla Zhang, il guardiano dei fumetti di Kickstarter, è stato licenziato

Kickstarter

Negli ultimi due anni Kickstarter ha respinto vari progetti di fumetti, portando la divisione a perdere tonnellate di entrate e contribuendo alla riduzione generale delle prestazioni con un calo del 35% su base annua per l'azienda nel 2020 rispetto al 2019. Bene, la persona responsabile del gatekeeping dei fumetti, Camilla Zhang, è stata licenziata.

L'account Secic ComicArtisPro Secrets di Ethan Van Sciver ha catturato la notizia mentre veniva diffusa l'11 maggio 2020.

Il collegamento porta a Newsrama articolo su come Camilla Zhang era uno dei 40% del personale licenziato a Kickstarter per compensare l'enorme calo delle entrate che l'azienda ha registrato nell'ultimo anno.

Zhang stessa ha pubblicato un tweet sul suo account Twitter di Candor Cam con una lettera aperta alla comunità sulla sua partenza dal servizio di crowdfunding.

Dopo due anni con Kickstarter il suo mandato è stato portato a termine come Comics Outreach Lead.

Sfortunatamente, Zhang non lascerà del tutto l'industria dei fumetti.

Nella sua lettera alla comunità ha spiegato ...

“[…] Sono molto entusiasta di vedere i membri rimanenti dell'unità di contrattazione vincere il loro primo contratto. Vorrei solo poter essere lì per aiutare a realizzarlo. Nei prossimi mesi, starò seduto a margine di Kickstarter United, tuttavia, non rimarrò estraneo alla comunità dei fumetti. Mi prenderò qualche mese per concentrarmi sul mio romanzo e graphic novel, ma inizierò anche la mia newsletter in cui offrirò un'istruzione gratuita sul crowdfunding. La mia speranza è che posso continuare ad aiutare i creatori abbassando la barriera all'ingresso. Sto lavorando anche alla creazione di una pagina Patreon in modo da poter condividere il mio lavoro creativo. Alla fine sarò disponibile per la consulenza, quindi per favore rimanete sintonizzati! ”

La parte buona è che la maggior parte dei sostenitori di #ComicsGate deve semplicemente evitare qualsiasi cosa a cui Zhang è associato per evitare programmi o politiche.

Come sottolineato da Pesce pagliaccio TV a marzo, Kickstarter aveva messo la politica prima dei profitti avendo qualcuno come Zhang nella divisione dei fumetti.

Vari progetti sono stati interrotti o impediti di andare in diretta sulla piattaforma che non era in linea con l'agenda sociopolitica dell'azienda di crowdfunding. Quindi, perché libri come Stella solitaria erano in scatola perché l'eroe stava combattendo contro MS-13 e Kickstarter lo ha ritenuto discriminatorio.

La vera domanda è se Kickstarter sostituirà Zhang con un altro Guerriero della giustizia sociale o se tenteranno di rimettersi in carreggiata per generare effettivamente entrate assumendo qualcuno che non è tinto dalla malattia progressista liberale?

(Grazie per le notizie Reina Todoroki e Clownfish TV)