La versione Aokana PS4 sarà censurata a causa delle politiche di censura di Sony

Aokana censurato

PQube Asia ha annunciato che Sprite e NekoNyan's Aokana: Four Rity Across The Blue subirà varie modifiche alla censura per adattarsi Le politiche di censura di Sony per il PlayStation 4.

L'annuncio è stato fatto il 18 giugno 2020 tramite l'account Twitter ufficiale di PQube Games.

Se non riesci a leggere il tweet o il messaggio nell'immagine, indica ...

“Di recente abbiamo ricevuto molte richieste di chiarimenti sul potenziale di modifica della scena nel nostro prossimo romanzo visivo Aokana: Four Rhythm Across the Blue.

"Queste modifiche si applicano solo alla versione PlayStation 4 e contengono modifiche a una selezione di immagini e testi presenti nel gioco.

“Ciò include quattro scene che sono state modificate e tre scene che sono state rimosse completamente.

"Mille grazie ai nostri fan e alla community per il loro continuo supporto alle nostre uscite".

Alcune persone hanno ritenuto che PQube non fosse abbastanza trasparente su ciò che veniva censurato e sul perché, ma a causa delle NDA di Sony in atto per impedire agli sviluppatori di discutere i dettagli delle loro politiche di censura, PQube poteva solo fare una dichiarazione molto scarsa riguardo al importa.

Alcune persone nelle risposte al tweet hanno tentato di attribuire la colpa a PQube per la censura Aokana, sostenendo che l'uscita giapponese del romanzo visivo per PS4 non ha subito lo stesso livello di censura di quello che PQube sta localizzando.

[Aggiornare: Sono stato informato che Aokana rilasciato per la prima volta in Giappone nel gennaio 2017, prima che la Sony istituisse le proprie politiche di censura a metà 2018 per l'Occidente e alla fine del 2018 per l'Oriente]

Ciò che giunge a mancare a Giuseppe Vecchio è il fatto Sony ha i cosiddetti Censorship Officer. Questi ufficiali controllano il tipo di contenuto che ritengono accettabile o meno, ma non sono gli stessi per ogni gioco né per ogni regione.

In molti modi, i Censorship Officer di Sony funzionano in modo molto simile al modo in cui i curatori del software Valve operano su Steam, dove un curatore può consentire un gioco mentre un altro può vietarlo a vista.

Questo è il motivo per cui la censura per i giochi PS4 - specialmente per i titoli giapponesi - è spesso incoerente e poco chiara. I titoli giapponesi sono anche tenuti a standard discriminatori, con persino un leggero servizio di fan forzato attraverso una lente di censura, mentre i giochi di produzione occidentale possono cavarsela con scene di sesso complete, come evidente con The Last of Us: Parte II.

È quasi identico a quanto innumerevoli i romanzi visivi per tutte le età vengono banditi su Steam per "sfruttamento minorile", ancora La vita è strana 2 era consentito sulla piattaforma anche se conteneva una scena di sesso minorile.

Quindi non solo PQube si è trovato su Elenco dei traditori d'America e rotolando in virtù della segnalazione del mese dell'orgoglio, ma ora devono censurare Aokana per la versione PS4.

La buona notizia è che il gioco verrà comunque avviato proprio su Nintendo Switch e Aokana è attualmente disponibile anche nel negozio Steam con un patch R18 + fuori sede.

(Grazie per il suggerimento Dago)