L'utente di Steam perde l'accesso alla libreria di giochi dopo che Valerma lo ha bandito per "razzismo estremo"

Divieto della valvola

Un utente russo di Steam che si affianca a lcompote si è trovato definitivamente escluso dalla comunità di Steam e dall'accesso alla sua libreria di giochi dopo che Valve gli ha lasciato cadere il martello per "spam razzista estremo".

Nel corso di diversi anni, risalenti al 2017, lcompote (che ha marchiato il nome di Steam del presidente Trump) ha formulato vari commenti e condiviso critiche su alcuni giochi senza trattenere i suoi sentimenti.

Puoi visualizzare l'intero album contenente le volte in cui i moderatori di Steam hanno rimosso i suoi commenti o preso provvedimenti contro il suo account, il che alla fine ha portato a un divieto permanente e la sua incapacità di accedere a tutti i giochi che aveva acquisito sul suo account nel corso degli anni. Mentre alcuni dei commenti dei moderatori sono in cirillico, i commenti che ha fatto nei thread sono in inglese.

Perma-vietato per il razzismo estremo - OAG

Come puoi vedere dagli screenshot, lcompote è stato principalmente rimproverato per aver risposto ad altri utenti nelle discussioni sui giochi a cui ha giocato, che vanno da Anello dell'Eliseo Draugen a Counter-Strike: Global Offensive Luce morente: cattivo sangue. La sua inclusione di volgarità ha innescato qualcosa di feroce nei confronti dei moderatori.

Dopo il suo ultimo incontro con il supporto di Steam, lcompote si è trovato in una situazione di contatto con il rappresentante dell'assistenza, e non solo lo hanno definitivamente bandito dalla comunità di Steam, ma gli hanno anche impedito di accedere al suo account o accedere alla sua libreria di giochi di nuovo il 28 febbraio 2020.

Quando tenta di accedere al proprio account Steam, riceve il seguente messaggio di errore.

Ha spiegato che il sostegno alle domande sul divieto della comunità è ciò che ha portato al divieto di account permanente, scrivendo ...

"Come puoi vedere alcuni [commenti] risalgono al 2017 Apparentemente contano tutti fino ad oggi e riassumono in un divieto."

Questo non è stato un troll che sperma costantemente i forum di Steam.

Questo non era un tipo in una vendetta per catturare o inseguire gli sviluppatori.

Questa non era una persona che passava tutto il giorno e la notte nella comunità a lanciare un linguaggio volgare o commenti profani.

Ha semplicemente detto alcune cose nel corso di tre anni che il supporto di Steam non ha gradito e ha deciso di vietare permanentemente di accedere al suo account su tali commenti.

Non può più giocare a nessuno dei giochi acquistati, né accedere al proprio account con le sue statistiche o il suo profilo. Non è nemmeno in grado di giocare in modalità offline poiché deve accedere a Steam per accedere alla modalità offline e gli hanno vietato l'accesso.

In sostanza, Valve ha utilizzato un sistema di credito sociale per vietarlo in base al culmine delle sue infrazioni.

Non c'è menzione sul Accordo di abbonamento a Steam sull'applicazione relativa a violazioni che comportano un divieto permanente. L'unica cosa che menzionano riguardo alla / e chiusura / e dell'account si trova nella Sezione 9, sottosezione "C", che legge ...

"Valve può cancellare il proprio Conto o qualsiasi particolare Abbonamento / i in qualsiasi momento nel caso in cui (a) Valve cessi di fornire tali Abbonamenti ad Abbonati situati in modo simile in generale, o (b) si infrangano i termini del presente Accordo (inclusi i Termini di Abbonamento) o Regole d'uso). Nel caso in cui il tuo Account o un determinato Abbonamento venga chiuso o annullato da Valve per una violazione del presente Accordo o di attività impropria o illegale, non verrà concesso alcun rimborso, inclusi eventuali costi di Abbonamento o fondi non utilizzati nel tuo Portafoglio Steam. ”

Persino il Condotta online di Steam a cui si riferisce l'accordo di abbonamento non fa menzione di quante volte puoi sconvolgere un moderatore di Steam prima che il tuo account venga permanentemente bannato.

In realtà, non fanno menzione di ciò che porterebbe a un divieto permanente e / o alla perdita dell'accesso al tuo account nel loro codice di condotta o nel contratto di abbonamento.

Alcuni giocatori hanno suggerito che si tratta di fare causa a Valve, mentre altri hanno dichiarato che ciò che hanno fatto era illegale. Tuttavia, poiché l'utente proviene dalla Russia, rende le cose un po 'complicate poiché dovrebbero seguire le leggi stabilite per proteggere i consumatori in Russia. Sfortunatamente, gli atti di protezione dei consumatori digitali in Russia non sembrano intaccare casi come quello relativo a ciò che Valve ha fatto a questo utente di Steam, ma forse se viene portato all'attenzione delle autorità si può fare qualcosa al riguardo.

Sony ha anche fatto qualcosa di simile a un utente PSN, quando lo ha fatto gli ha vietato l'accesso alla sua biblioteca digitale su PlayStation 4 perché affermavano che usava il "discorso dell'odio". È abbastanza spaventoso pensare che esprimere la tua opinione in un forum pubblico che strofina i dipendenti di una società nel modo sbagliato possa farti perdere l'intero accesso alla tua biblioteca di giochi digitali, eppure eccoci qui.

[Aggiornare:] lcompote ha pubblicato un commento sui suoi piani per combattere il divieto di Steam, scrivendo ...

“Solo per dare un contesto completo a tutti. Ho ricevuto un divieto comunitario di 3 mesi ad agosto (post di Ion Fury). Citando i miei diritti e la legge russa (legge sulla protezione dei diritti dei consumatori. Non hanno il diritto di imporre regolamenti vocali quando vendono una licenza o un prodotto) al supporto ha portato a un divieto di 1 mese che impedisce di contattare del tutto il supporto. Il prossimo febbraio 2 ulteriori commenti hanno portato a un divieto comunitario di 1 anno. Andando a sostenere e blalblab di nuovo i miei diritti e la legge russa, mi hanno schiaffeggiato con un divieto della comunità permanente e un divieto di 1 mese per contattare il supporto. nel fare ciò, alcuni fan del supporto di Steam mi hanno minacciato di disabilitare il mio account se continuo a disturbarli. Ha usato il mio vero nome che non ho mai dato a parte il pagamento del modulo di visto. Quindi chiunque a Valve fino a uno scarafaggio ha accesso a queste informazioni. Non è in linea con la loro polizia sulla privacy o la legge russa. Ovviamente non mi sono fermato, quindi hanno disabilitato il mio account.

Oh sì, sto facendo causa alla compagnia Fat Fukk. Ho già depositato presso il cane da guardia russo che si occupa della legge sulla protezione dei diritti dei consumatori. Aspetterò fino al termine della recensione. Ciò dovrebbe occuparsene a livello statale. Multe o quant'altro.

Invierò quindi un avviso di azione illegale alla fatfuck company. Se non accettano le mie richieste di ripristino del mio account, mi compensano e cambiano le loro regole di merda secondo la legge russa, le porterò in tribunale. Lancerò l'idea della sentenza del tribunale francese sulla rivendita dei prodotti che possiedi per buona misura. Inoltre, aggiornano il loro accordo Steam e non possono dire di no se non vuoi perdere i tuoi giochi.

La legge russa sulla protezione dei diritti dei consumatori qui funziona come per magia. L'ho usato molte volte prima. È l'unica cosa che funziona correttamente in questo paese ahahah Nessuna azienda può imporre regolamenti vocali quando vende una licenza e un prodotto. "

(Grazie per il suggerimento Ruski)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.