Crash Bandicoot 4: è ora che non ci siano microtransazioni, dice Toys For Bob

Activision e Toys for Bob verranno rilasciati Crash Bandicoot 4: It's About Time secondarie per un PS4 e Xbox Uno il 2 ottobre 2020. Tuttavia, molti siti di pubblicazione hanno escogitato una storia di "microtransazione" a causa del fatto che Microsoft Store ha elencato il gioco come "acquisti in-game". Per combattere queste storie, Toys for Bob afferma che il prossimo gioco non sfoggerà microtransazioni.

Toys For Bob ha dovuto emettere un avviso via Twitter per correggere più storie che lo circondano Crash Bandicoot 4: It's About Time avrà microtransazioni. Queste storie false dai media tradizionali come PlayStation LifeStyle, MSPoweruser, ScreenRant, VG24 / 7 e un grande ragazzo di soia gonfio con un cappello a cilindro che parla scioccamente tutto ha facilitato la disinformazione basata su un elenco di Microsoft Store.

La pagina dello store ufficiale di Crash Bandicoot 4: It's About Time elenca gli "acquisti in-app", come visto in microsoft.com. Tuttavia, si dice che gli "acquisti in-app" siano skin per la versione digitale del gioco secondo Toys for Bob:

Le informazioni di cui sopra sono in linea con il nuovo sistema di classificazione obbligatorio dell'ESRB, che forza qualsiasi gioco con un oggetto casuale o dato che richiede che i soldi del mondo reale siano elencati come "acquisti in-game / app". Il rumore su detto argomento si trova al di sotto di via esrb.org:

"Questo nuovo elemento interattivo, Acquisti in-game (include oggetti casuali), verrà assegnato a qualsiasi gioco che contenga offerte in-game per l'acquisto di beni digitali o premi con valuta del mondo reale (o con monete virtuali o altre forme in-game valuta che può essere acquistata con la valuta del mondo reale) per la quale il giocatore non conosce prima di acquistare i beni digitali o i premi specifici che riceveranno (ad es. scatole bottino, pacchetti di oggetti, premi misteriosi).

Gli acquisti in-game (include oggetti casuali) verranno assegnati a tutti i giochi che includono acquisti con elementi randomizzati, inclusi bottini, giochi di gacha, pacchetti di oggetti o carte, ruote premio, forzieri e altro ancora. I giochi con l'avviso Acquisti in-game (include oggetti casuali) possono includere anche altri elementi a pagamento non randomizzati. "

In altre parole, Crash Bandicoot 4: It's About Time avrà skin che puoi ottenere pagando per l'edizione digitale. Tuttavia, poiché i ragazzi di soia e le femministe che stridono non ricercano le cose e sono spinti dal loro pensiero collettivo di gruppo, in questo caso la disinformazione era destinata a emergere.

Detto questo, dato che abbiamo a che fare con Activision, potrebbero emergere più egregiamente gli acquisti in-game post-lancio? Possibilmente. Tuttavia, il tempo lo dirà. Nel frattempo, Crash Bandicoot 4: It's About Time uscirà quest'anno su PS4 e Xbox One il 2 ottobre.