Fanza vieta le opere d'arte Bestialità, Danno agli animali

Wordsworth

Fanza di DMM è un portale che consente agli artisti di registrarsi e vendere le loro opere d'arte e doujin tramite il servizio web di DMM. Gli artisti hanno notato, tuttavia, che nella sezione delle domande frequenti c'erano divieti su alcuni tipi di opere d'arte, inclusa la bestialità o qualsiasi opera che raffigurava danni agli animali ... nonostante fossero disegni.

Otacom raccolse la notizia e pubblicò un pezzo il 16 agosto 2020 indicando Pagina delle domande frequenti di DMM dove annotano quanto segue ...

"Le opere di fantasia che coinvolgono bestialità o scene di simili atti di vita reale, che coinvolgono animali o somiglianze con animali che contengono atti di violenza o comportamenti violenti, non possono essere vendute."

Otacom si è anche collegato a un thread Twitter di un famoso artista Pixv, Abubu Newnanka, che aveva una serie di tweet in cui spiegava che Fanza non supporta più opere contenenti bestialità significa che le aziende stanno stringendo il cappio attorno alle opere creative. Inoltre, notano che specifiche espressioni d'arte diventeranno presto proibite, il che significa che gli artisti non saranno più in grado di fare soldi fornendo arte a un pubblico che lo desidera.

Hanno anche citato come nulla di tutto ciò riguardi leggi che vincolano le persone alla censura, ma piuttosto che si tratta di piattaforme individuali che scelgono di vincolare le persone a questi termini come se fossero legge.

Indicano i casi Patreon in cui l'azienda ha setacciato attraverso il lavoro degli artisti su altre piattaforme e hanno iniziato controllare ciò che gli artisti possono fare fuori dalla piattaforma, chiedendo di censurare tutta la loro arte per timore che il loro account Patreon venga bandito, anche se non vendono l'arte su Patreon.

In realtà Otacom aveva di nuovo un articolo 7 gennaio 2020 spiegando perché aziende come Fanza ora stanno limitando alcuni tipi di opere d'arte, e tutto ricade sui processori di pagamento ... in particolare PayPal. Hanno dettato ciò che i distributori / dettaglianti possono vendere, e se vendono qualcosa che va contro le loro politiche interromperanno l'elaborazione per quel punto vendita.

Tutto questo deriva da un provvedimento incostituzionale noto come Operazione Choke Point, che è ancora in corso abusivamente occupato a questo giorno.

Abbiamo visto come piace ai processori di pagamento indipendenti Nuovo progetto 2 sono stati fermati di colpo dai processori di pagamento, impedendo loro di fornire servizi di pagamento a creatori di contenuti indipendenti.

Fondamentalmente, l'Intersectional Inquisition controlla tutto, dai media alle banche, e ora ha iniziato a infettare e alterare ciò che i distributori giapponesi possono vendere.

Non sorprenderti se i passaggi successivi comportano il divieto di contenuti loli e shota, e poi eventualmente materiale relativo alla scuola, simile a come Valve ha ha bandito quel tipo di contenuto da Steam.

Compra quello che puoi e il prima possibile perché l'Anime Apocalypse è alle porte. Niente è al sicuro.

Otacom ha riassunto la notizia con una piccola immagine che racchiude perfettamente ciò che verrà.

(Grazie per il suggerimento Noriyuki Works)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.