L'account Twitter di Media Blasters promuove la propaganda della giustizia sociale

Media Blasters

Il distributore di media alternativi, Media Blasters, ha deciso di utilizzare il proprio account sui social media per promuovere la propaganda della giustizia sociale. L'account ha deciso di mettere mi piace e ritwittare materiale terroristico nazionale che promuove Black Lives Matter, nonché messaggi anti-polizia.

On Agosto 10th, 2020 Media Blasters ha ritwittato un messaggio di giustizia sociale dal doppiatore Matt Shipman.

All'account Media Blasters sono piaciuti anche i post con messaggi contro la polizia, come quello di Benjamin Young Savage che afferma che le uniche vite blu che contano sono i lavoratori delle poste.

C'era anche un post che gli piaceva di Julie Nathanson che promuoveva l'organizzazione terroristica nazionale conosciuta come Black Lives Matter, insieme a confini aperti e femminismo.

È stato anche confermato che questo era il terzo account Twitter di Media Blasters. Il social media manager che gestisce l'account - e sembra anche essere una doppiatrice e direttrice del casting - Yara Naika, ha confermato che l'account di Media Blasters che gradisce e twitta la propaganda della giustizia sociale è legittimo.

L'account è intervenuto anche per rispondere a un utente che ha chiesto quanti account Twitter Media Blasters aveva recentemente, confermando così ulteriormente che i tweet provenivano dal loro account ufficiale.

Fondamentalmente questo dimostra solo che anche i distributori di film hentai e grindhouse non sono al sicuro dagli SJW.

Ricorda la regola dei tre "Io" e il modo in cui operano: infiltrarsi, inculcare, indottrinare.

È così che hanno preso il controllo dell'industria dei fumetti, è così che hanno preso il controllo dell'industria dei giochi, dell'industria cinematografica e ora stanno tentando di farlo con anime e manga.

La guerra è quasi finita a questo punto e avranno vinto su quasi tutti i fronti. Molto è dovuto al fatto che i Centrists ™ hanno convinto le persone a non reagire e che se i fan "li ignorano, se ne andranno". Sicuramente non è successo.

(Grazie per il suggerimento Robert)