Diversi sviluppatori lasciano Lab Zero dopo un colpo di stato fallito

I dipendenti Woke cercheranno sempre di far convergere la tua azienda. In questo modo si dà uno scopo alla loro vita, li eleva tra i loro pari e offre loro il potere che altrimenti non avrebbero mai avuto. Molte aziende si stanno rendendo conto di questa realtà e stanno adottando misure per evitare di assumere persone orientate alla giustizia sociale.

Recentemente Lab Zero è stato sottoposto a uno sforzo di convergenza abbastanza ordinario. Mike Z, unico proprietario dell'azienda, è stato accusato pubblicamente da diversi dipendenti di azioni inappropriate che il personale ha poi utilizzato per estrometterlo dall'azienda. Poiché Lab Zero è stata una società abbastanza sveglia, nessuno sa se queste accuse siano false accuse o il tuo tipico azzerare l'esposizione dell'orologio che è diventata così prevalente da sinistra.

Indipendentemente dalla fondatezza delle accuse, i tre dipendenti che finora si sono dimessi hanno illustrato nei post Twitter delle dimissioni come hanno tentato di dirottare l'azienda.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Sono qui oggi perché gli abbiamo chiesto di lasciar perdere questi comportamenti. Si è scusato per il suo comportamento e ha detto che l'avrebbe fatto, ma ora si è voltato e ha detto che non lo farà, continuando a intimidire e intimidire i dipendenti. Mike è azionista al 100% della società e come tale è suo diritto dire se lo desidera.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Dopo un 2019 difficile, l'obiettivo per Lab Zero era quello di diventare un'azienda di proprietà dei dipendenti, dove tutti avrebbero avuto equità e i lavoratori avrebbero goduto dei benefici del loro lavoro.

Invece di lasciare Lab Zero pacificamente, Mike si è rifiutato di ascoltare e ha deciso che tutti nella società, comprese le persone di cui è vittima, si sbagliano. Le sue azioni sono offensive e inaccettabili.

https://platform.twitter.com/widgets.js

"Poco dopo l'esposizione al pubblico dell'interazione di Mike Z con un fan, il consiglio di amministrazione e il resto dei dipendenti hanno deciso che la cosa migliore per rendere di nuovo sicuro il posto di lavoro era chiedere a Mike Z di lasciare Lab Zero.

Tuttavia, Mike Z è l'unico proprietario di Lab Zero Games e separare il proprietario dall'azienda non è un processo facile o veloce.

Il Consiglio ha avviato trattative con Mike Z per i termini di separazione mentre era in congedo amministrativo retribuito. Le sue condizioni erano irrealisticamente alte e persino potenzialmente illegali da imporre all'azienda e ai dipendenti. Quello che stava chiedendo era assolutamente inaccettabile e immeritevole per qualcuno che aveva offeso così tante persone per così tanti anni. Il consiglio di amministrazione e i dipendenti non avrebbero accettato che qualcuno venisse ricompensato profumatamente per il suo cattivo comportamento, e abbiamo respinto la maggior parte dei suoi termini.

Con l'ultimo scambio di battute, Mike Z ha ribaltato la sua posizione e ha detto che non lascerà l'azienda. Ha anche rimosso tutti i membri del consiglio per assumere il pieno controllo di Lab Zero Games.

Siamo rimasti tutti sbalorditi da come la situazione sia peggiorata così rapidamente. Ma siamo stati insultati solo quando ha tentato immediatamente di riprendere i negoziati con essenzialmente gli stessi termini solo pochi giorni dopo.

Anche se Mike Z pensa di agire nel modo migliore per l'azienda, è chiaramente in diretta opposizione alla salute dei dipendenti. Chiaramente non desidera più negoziare con alcuna sensibilità. Per fare ciò che è meglio per amici e colleghi, rimuovo me stesso da Lab Zero Games.

Quando analizzi i loro commenti, emerge un chiaro schema di diritto e un malinteso della loro posizione di potere. Al di fuori del fandom di Lab Zero, questi individui sono sconosciuti; non sono richiesti, né hanno ampi portafogli che vedranno le aziende in conflitto per loro. Sono sacrificabili e svaniranno nell'oscurità quando il dramma si spegnerà.

Potremmo non sapere mai cosa è successo completamente all'interno dell'azienda. Eppure è ragionevole supporre che questi tre, insieme a coloro che probabilmente si uniranno a loro nei prossimi due giorni, sarebbero stati chiusi per aver tentato di estromettere il proprietario. I proprietari non tendono a tollerare quel tipo di tradimento.

Vale soprattutto la pena notare che nessuno di loro menziona quali erano le sue condizioni per lasciare la compagnia. Invece, affermano e insinuano che erano richieste irragionevoli che offendevano persone che altrimenti non avrebbero voce in capitolo nella gestione di una società che esiste da appena otto anni e ha solo due giochi a loro nome.

Questa è una tattica relativamente standard della sinistra per dirti come sentirti senza capire esattamente a cosa dovresti essere contrario. Come minimo, Mike Z probabilmente ha richiesto un acquisto completo delle sue azioni a un valore specifico del valore di milioni. Questo è lo standard per le partenze, quindi tra tutte le possibili richieste, possiamo presumere che sia una di queste. Acquistarlo logisticamente avrebbe probabilmente lasciato l'azienda finanziariamente indigente, quindi hanno rifiutato le sue richieste e invece hanno chiesto che si dimettesse senza compenso.

Ovviamente si tratta solo di supposizioni ipotetiche. Indipendentemente da ciò che è accaduto, è molto probabile che non sia stato fatto e tra poco sentiremo parlare di altre partenze. Con un surplus di manodopera nel settore, è improbabile che l'azienda si trovi in ​​una posizione difficile per sostituire quelli che partono, quindi alla fine, questo sarà l'inizio della fine o un colpo nella storia dell'azienda.