Tim Sweeney interpreta male le dichiarazioni di Apple

Al momento, Tim Sweeney sta tentando di fuorviare il suo pubblico in merito alle scoperte secondo cui Epic ha richiesto un'esenzione speciale dai termini di servizio di Apple, in modo da consentire loro di implementare il proprio sistema di pagamento separato. In linea con la sua attuale personalità del campione del piccoletto, afferma che Apple sta tentando di fuorviare le persone e che hanno chiesto eccezioni per tutti.

https://platform.twitter.com/widgets.js

Quanto nobile. Ma come puoi vedere da Apple's limatura sotto, non è quello che stanno affermando. Apple afferma che il 30 giugno Epic ha inviato un'e-mail ad Apple chiedendo un'eccezione per consentire loro di implementare il proprio processore di pagamento. Dopo la revisione, la richiesta è stata rifiutata. Secondo Apple, non creano eccezioni speciali alle loro regole, quindi la richiesta di Epic di avere un processore di pagamento separato dall'ecosistema iTunes App Store è stata negata. Hanno quindi avvertito Epic che se avessero proceduto con l'implementazione di un sistema di pagamento indipendente il loro gioco sarebbe stato ritirato per la vetrina.

Epic ha continuato a ignorare l'avvertimento di Apple. O meglio, ci hanno prestato attenzione mentre in seguito hanno tentato di intrufolarsi nel loro nuovo sistema di pagamento tramite il processo di revisione. Ciò è stato ottenuto elaborando i pagamenti tramite i server di Epic per evitare il rilevamento da parte di Apple.

Il resto del documento afferma che Epic, intraprendendo queste azioni, ha compreso pienamente che stavano violando i Termini di servizio di Apple in modo calcolato. La maggior parte dei punti vendita si aggrappa alla notizia di aver richiesto un'esenzione speciale ignorando che nel contesto completo, questa viene utilizzata per accusare Epic di negligenza.

Tim Sweeney ne è pienamente consapevole in qualità di CEO, ma ha scelto di omettere il resto di quanto detto. Invece, ha concentrato la sua attenzione sulla dichiarazione della richiesta di esenzione, piuttosto che sul contesto in cui si trova la dichiarazione. Si potrebbe sostenere che questa sia una menzogna per omissione, ma ciò che Sweeney sta tentando è di controllare i danni per l'immagine sua e delle sue aziende ora in difficoltà.

Decisione di D. Epic di violare i suoi accordi

Il 30 giugno 2020, Epic ha inviato un'e-mail ad Apple chiedendo di offrire un'app Epic Games Store concorrente tramite l'App Store che consentirebbe agli utenti di dispositivi iOS di installare app direttamente da Epic, piuttosto che tramite l'App Store e di offrire opzioni di elaborazione dei pagamenti all'interno delle app di Epic diverso da IAP. Schiller Decl. ¶ 8, Es. D. Il 10 luglio, Apple ha risposto che “Apple non l'ha mai permesso. . . crediamo fermamente che queste regole siano vitali per la salute della piattaforma Apple e portino enormi vantaggi sia ai consumatori che agli sviluppatori ". Schiller Decl. ¶ 9, Es. E alle 4.

Nonostante questo avvertimento, il 13 agosto 2020 Epic ha deciso deliberatamente di imbrogliare Apple. Vedi Mozione di Epic per un ordine restrittivo temporaneo, Dkt. 17 ("TRO Br.") A 8-9. Intorno alle 2 del mattino del 13 agosto, il signor Sweeney di Epic ha scritto ad Apple dichiarando la sua intenzione di violare gli accordi di Epic: "Epic non aderirà più alle restrizioni di elaborazione dei pagamenti di Apple". Schiller Decl. ¶ 11. Ore dopo, Epic ha attivato un meccanismo di pagamento nascosto in Fortnite per inserire nell'app una modifica non approvata che ha palesemente eluso App Review. TRO Br. alle 9; Schiller Decl. ¶¶ 11-12. Al fine di nascondere deliberatamente la modifica da parte di Apple, Epic ha modificato l'opzione sui propri server per consentire alla versione approvata di Fortnite di offrire un'opzione di acquisto in-app non conforme. TRO Br. Alle 9.

La violazione di Epic è stata flagrante. Epic ha deliberatamente "indirizzato [ed] i clienti verso meccanismi di acquisto diversi dall'acquisto in-app" e ha creato una nuova "vetrina" in violazione delle Linee guida. Schiller Decl., Ex. C ¶¶ 3.1.1, 3.2.1. 12 Questo è un "comportamento eccessivo" vietato dagli accordi che "può portare alla rimozione dall'Apple Developer Program". Schiller Decl., Ex. H. Epic ha violato il Contratto di licenza, Es. F, apportando modifiche senza ripresentarlo ad Apple (¶ 6.1), installando un negozio o una vetrina (¶ 3.3.2), abilitando gli acquisti senza utilizzare l'API di acquisto in-app (¶ 3.3.25) e altro ancora. Schiller Decl., Ex. IO.

Epic sapeva benissimo che, aggirando i processi di Apple e violando i suoi contratti, stava mettendo a serio rischio l'intero rapporto con Apple, compreso il suo Unreal Engine e altri progetti. Epic ha preso la decisione calcolata di violare comunque, e poi è corsa in questa Corte per sostenere che i suoi clienti erano stati danneggiati. Tutto questo era evitabile se Epic avesse presentato il suo caso antitrust senza violare i suoi accordi. È difficile pensare a un caso meno degno dello straordinario sollievo che Epic cerca.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.