L'industria dell'iGaming continuerà a crescere nel 2021?

Se c'è una cosa che il 2020 ci ha insegnato è che non puoi mai prevedere cosa riserva il futuro. Come nel caso di ogni altro settore, la pandemia COVID-19 ha avuto un impatto sull'industria dei giochi, sulle sue prestazioni, sul panorama competitivo e sulle prospettive future. Tuttavia, si prevede che l'industria dell'iGaming supererà i 180 miliardi di dollari nel 2021. Ciò è attribuito alle innovazioni previste nelle piattaforme di gioco e all'aumento delle strategie di monetizzazione.

Si prevede inoltre che il 2021 sarà l'anno delle normative più severe e più severe nei mercati maturi, del focus sui mercati più nuovi in ​​crescita e di una maggiore enfasi sull'uso dell'intrattenimento per fidelizzare i clienti acquisiti durante la pandemia. Il periodo di blocco ha visto il casinò online più popolari registra un drammatico aumento del traffico e possiamo formarci un'opinione sulla direzione che l'industria si muoverà nel 2021 in base a quanto già accaduto.

Regolamentazioni rigorose nei mercati maturi

La United Kingdom Gambling Commission (UKGC) dovrebbe modificare il proprio Condizioni di licenza e codici di pratica più avanti nel corso dell'anno. Questo è in relazione alla progettazione dei giochi online e all'interazione con i clienti. Una revisione del Gambling Act del 2005 vedrà restrizioni sostanziali sulla sponsorizzazione e sul modo in cui gli operatori di gioco fanno pubblicità. Ciò creerà grandi opportunità per le aziende tecnologiche per aiutare gli operatori a rispettare le nuove condizioni e codici di condotta.

Maggiore attenzione ai nuovi mercati

La rigida regolamentazione del mercato europeo sposterà gli operatori a concentrarsi su nuovi mercati come gli Stati Uniti e l'America Latina. Joe Biden non si è concentrato molto sul settore iGaming ma alcuni dei suoi commenti hanno suggerito un ambiente più favorevole rispetto a quello del presidente Trump. Inoltre, le regole federali sulle scommesse sportive sono sostenibili per gli operatori rispetto al trattamento delle regole dei diversi stati.

Intrattenere nuovi giocatori

Gli operatori canalizzeranno più risorse per trattenere i nuovi giocatori acquisiti durante il blocco. Quando la restrizione del blocco si attenuerà, l'interazione sociale diventerà più facile e questo sposterà l'attenzione dell'operatore dal rilascio di numerosi nuovi giochi allo sviluppo giochi di qualità che incorporano funzionalità di social networking.

Crescita dello streaming

Si prevede che le piattaforme di streaming vedranno crescita sostanziale nel 2021. Piattaforme come Twitch hanno guadagnato popolarità tra gli streamer poiché si possono guadagnare soldi giocando ai videogiochi e interagendo con altri giocatori e fan. Lo streaming ha portato un livello di socializzazione tanto necessario tra giocatori e fan. Lo streaming mobile, attualmente sottosviluppato, dovrebbe continuare a crescere quest'anno.

Crescente popolarità degli eSport

Il settore Esports ha visto una crescita sostanziale negli ultimi anni anche prima della pandemia. La popolarità degli eSport si basa sul fatto che i giocatori possono competere per soldi veri e anche giocare per divertimento in un ambiente online interattivo. Ciò che ha ulteriormente accelerato la popolarità di questi giochi è stato il fatto che i giocatori hanno anche la possibilità di piazzare scommesse sulle loro squadre di eSport preferite.

Monetizzazione del gioco Innovazione

Il modo in cui consumiamo i media è cambiato drasticamente: invece di acquistare DVD per guardare film, fornitori e consumatori ora optano per servizi in abbonamento come Netflix. Questo approccio innovativo è stato implementato e continuerà ad essere implementato dalle grandi società di gioco. Invece di acquistare console e continuare ad acquistare singoli giochi, le società monetizzeranno i loro giochi tramite acquisti in-game o dando ai giocatori la possibilità di pagare per livelli più alti dei giochi.