Com'era l'articolo?

1603470cookie-checkIdiomi sportivi e le loro origini
Non categorizzato
22 luglio 2021

Idiomi sportivi e le loro origini

Gli sport sono una ricca fonte di detti e termini popolari in quanto servono come metafora adatta per molte delle situazioni che ci troviamo a vivere nella vita di tutti i giorni. Qui diamo uno sguardo ad alcuni degli idiomi sportivi più conosciuti e scopriamo la loro storia e il loro utilizzo unici.

Pallacanestro

Il basket ha prestato all'uso popolare il termine 'slam dunk' per implicare un determinato risultato percepito. Ciò è dovuto al fatto che nel basket, uno slam dunk è un tiro potente che si basa sul giocatore che salta verso il canestro e segna da distanza ravvicinata. A causa della vicinanza del tiro, la possibilità di mancare è estremamente bassa. Questo sport ha anche prodotto l'idioma "stampa a tutto campo", una tattica difensiva aggressiva progettata per mettere sotto pressione la squadra avversaria. Se usato fuori dal campo, indica allo stesso modo un tentativo di aumentare la pressione sul tuo avversario nella speranza che commetta un errore.

Poker

Nel popolare gioco di carte del poker, un giocatore è considerato "under the gun" se è il primo a giocare in un nuovo giro di puntate. Questo significa che hanno le informazioni minime per andare avanti, ponendoli in una posizione strategica di svantaggio. Questo termine, come molte frasi sportive, ha un'origine militare. Un soldato era "under the gun" se faceva parte della prima ondata di una forza assediante, il che implicava che sarebbe stato tra le prime persone a dover affrontare attacchi difensivi.

Cricket

Il gioco del cricket da gentiluomo sta dietro a una serie di termini che sono entrati nel gergo generale. Tra questi c'è la "tripletta", un detto che è diventato popolare in altri sport così come nell'uso generale. Si riferisce a un triplice successo in un'impresa particolare, come tre gol nel calcio. Nel suo uso originale, si pensava che un giocatore di bocce che prende successivamente tre wickets in altrettante bocce avesse diritto a un premio da parte del loro club di un nuovo cappello.

Questo sport è anche l'origine della parola "perplesso", che significa essere poco chiaro o confuso. Nel gioco stesso, si riferisce a quando il wicket-keeper è in grado di bloccare il wicket, causando l'espulsione del battitore. Dato che il battitore dà le spalle al wicket-keeper, sono generalmente gli ultimi a sapere di essere stati licenziati. Infine, nel cricket, colpire una palla oltre il confine del campo vale sei punti. Questo risultato porta a un'inversione a sorpresa della fortuna per il giocatore di bocce in antagonismo e ha portato al detto di essere "bussato per sei", che significa essere stordito.

Fonte: PHOTO

Golf

L'idioma più noto che emerge dal mondo del golf è il detto: 'par for the course'. Nel gioco del golf, si ritiene che ogni campo richieda un numero medio di colpi previsto affinché un golfista competente possa competere. Così, nel golf e videogiochi di golf, essere all'altezza del corso significa giocare al livello previsto per il corso. Questo termine è filtrato nel linguaggio comune e viene utilizzato per indicare qualsiasi situazione o evento che si sta svolgendo o si svolge in modo previsto.

Boxe

Nessuno sport ha prodotto più detti, giochi di parole e metafore evocative dell'arte pugile del pugilato. Quando un combattente è sul punto di perdere un incontro, ed è stato spinto contro le corde del ring dai pugni dell'avversario, si dice che sia "alle corde", che è entrato nell'uso comune per riferirsi all'essere vicino alla sconfitta in un'impresa. Come altri sport da combattimento, il pugilato è organizzato in varie classi di peso per favorire una competizione equilibrata. Questo perché un pugile pesante è meccanicamente in grado di colpire con maggiore forza, il che ha portato all'uso peggiorativo del termine "leggero" per implicare una persona o una cosa con significato o impatto limitato.

Un idioma comune per implicare una rasatura accurata è quello di essere "salvati dal campanello". Nel pugilato questo si riferisce a un combattente che viene risparmiato da un imminente knock-out dal timeout del round, indicato dal suono di una campana. Infine, in situazioni che si verificano sia dentro che fuori dal ring, se qualcuno sta attaccando con tutta la sua forza si dice che "non tira pugni".

Altro Non categorizzato