Com'era l'articolo?

1674871controllo dei cookie10 Paesi in cui il gioco d'azzardo online è legale
Giochi
2021/12

10 Paesi in cui il gioco d'azzardo online è legale

La popolarità del gioco d'azzardo online sta crescendo su scala globale, ci sono nuove istituzioni virtuali, con una massa di software di intrattenimento. Molti paesi hanno già legalizzato questo tipo di attività, ricevendo detrazioni legali sul bilancio. Per esempio, casinò online Cipro porta al suo stato una parte considerevole delle entrate, avendo ricevuto il permesso di lavorare in rete. Altri stanno solo guardando al possibile allentamento delle norme legali. E ci sono alcuni paesi in cui il gioco d'azzardo è ancora severamente proibito. I giocatori in tali paesi devono cercare soluzioni alternative per accedere all'intrattenimento del gioco d'azzardo. In questo momento, le autorità di regolamentazione fanno molti sforzi e risorse per bloccare i siti vietati, tenere traccia di nuovi domini.

10 Paesi in cui il gioco d'azzardo online è legale

In generale, i vantaggi della legalizzazione dei casinò online e del gioco d'azzardo sono apprezzati da molte autorità. Dopotutto, i bilanci statali e locali ricevono molti soldi, che possono essere inviati allo sviluppo dell'economia, ai programmi sociali. La cosa principale è esercitare un attento controllo sugli stabilimenti di gioco d'azzardo, monitorare la situazione con ludomania e visitare tali siti da parte di minori. Se i paesi affrontano la questione con competenza e sviluppano gli atti necessari, sarà possibile creare una cooperazione reciprocamente vantaggiosa di tutte le parti.

Paesi in cui è consentito il gioco d'azzardo online

Tutti i giocatori di tutti i continenti devono confrontarsi con permessi e divieti. Ogni continente ha molti paesi con le proprie peculiarità nazionali, legislative e mentali. Per quanto riguarda il settore del gioco d'azzardo, tutti gli stati possono essere suddivisi in diverse categorie:

GruppoPaesi
Quelli in cui i casinò non sono bloccati per determinati motivi. Ciò non significa che le loro attività siano consentite, ma i domini funzionano senza blocchi e sono visitati da tutti i visitatoriAzerbaigian, Brunei, Hong Kong, Giappone, Nigeria, Malesia, Cipro, Brasile, ecc.
Disponibilità obbligatoria di una licenza dal regolatore locale. Ciò significa che per essere legalizzati, è necessario richiedere alle autorità un permessoAustria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Austria, Georgia, Etiopia, Panama, ecc.
Solo le aziende locali sono tenute ad avere una licenza e le aziende straniere possono operare senza di essaGuinea, Armenia, Norvegia, Canada, Vanuatu, Aruba, Belize, Curaçao, Dominica, Slovenia, Svezia, Svizzera
Nessuna restrizione per nessuna aziendaCongo, Egitto, Guinea Equatoriale, Gabon, Ghana, Macao, India, Giamaica, Venezuela, ecc.

Diamo un'occhiata ai primi dieci paesi in cui il gioco d'azzardo è consentito a livello statale. 

UK

Gioco d'azzardo online nel Regno Unito

L'industria del gioco d'azzardo online è legale e dal 2003 il Segretario alla Cultura ha avviato emendamenti per legalizzare una gamma più ampia di servizi. Organismi di regolamentazione, vale a dire il Gambling Commissione e comitati per le licenze, rilasciano licenze per club online, regolando siti per scommesse, bingo, slot e lotterie. 

L'esistenza di una licenza è obbligatoria e vengono rilasciate agli operatori locali e stranieri sulla base del Gambling Act 2005. I cittadini del paese hanno accesso a tutti i tipi di intrattenimento online e il budget riceve il pagamento delle tasse, che ammontano annualmente a circa 13 miliardi di euro.

Germania

Ci sono alcune restrizioni che si applicano alle attività online qui. Mentre gli stabilimenti a terra sono legalizzati, l'intrattenimento online è disponibile solo nel nord del paese, nel distretto federale dello Schleswig-Holstein. Dal 2012 ha le proprie regole che consentono servizi di gioco d'azzardo online e le licenze vengono rilasciate alle società. Tuttavia, solo gli utenti che risiedono o si trovano in questa regione possono giocare legalmente.

USA

Gli Stati Uniti si riferiscono ai paesi con autorizzazione parziale dell'intrattenimento di gioco interattivo. I casinò terrestri sono legali nella maggior parte degli stati e il gioco d'azzardo online può essere giocato solo dagli stati del Nevada, del New Jersey e del Delaware. Alcuni altri stati sono in procinto di rivedere le leggi obsolete, aiutati da una nuova legge uscita nel 2012 che consente i casinò in alcuni stati.  

Vale la pena notare che i divieti non hanno interessato direttamente gli sviluppatori di software di gioco, il loro lavoro non è limitato da nulla, quindi le aziende si stanno sviluppando attivamente. Questi includono marchi famosi come IGT, WMS Gaming, Genesis Gaming.

Nonostante la lenta attuazione della nuova legge, gli esperti considerano le grandi prospettive nello sviluppo del business del gioco d'azzardo su Internet.

Malta

La Repubblica è un piccolo stato insulare in cui tutti i tipi di attività di gioco d'azzardo sono consentiti dalla legge. Il regolatore dei casinò terrestri e online è il servizio MGA, che è subordinato allo stato.  

Per quanto riguarda le licenze, la maggior parte delle aziende nota la facilità di ottenerle e non ci sono restrizioni sul numero di documenti rilasciati. Esistono diversi tipi di licenze, suddivise in classi:

  • il primo è per i casinò online, comprese le slot ei giochi da tavolo;
  • il secondo – è per gli uffici dei bookmaker e altre società che accettano scommesse;
  • il terzo – prevede la legalizzazione di poker room, lotterie;
  • Il quarto è necessario per fornitori, fornitori di apparecchiature e software

Secondo le statistiche, circa il 10% di tutti i casinò del mondo lavora con licenze maltesi e le entrate annuali per il bilancio del paese ammontano all'11% del PIL.

Austria

L'attività di gioco d'azzardo nel paese viene svolta su base legale, nel frattempo, tutti i 15 tipi di licenze rilasciate dal regolatore appartengono a Casinos Austria AG, che è un monopolista. L'attività della società è regolata da diversi atti legislativi, tra cui il codice civile austriaco e la legge sul commercio elettronico. 

Gioco d'azzardo online in Austria

Il gioco d'azzardo online si riferisce principalmente a lotterie e scommesse, ma sono anche popolari le slot Greentube, che si trovano direttamente nello stato. Sono presenti anche altri noti marchi come Amatic, APEX Gaming Technology, Rabcat.

Nonostante alcune difficoltà nell'ottenere permessi da parte di società straniere, la legge non vieta le loro attività, sebbene renda il processo molto complicato. Il business del gioco d'azzardo nel paese si sta sviluppando, attirando nuove società rilevandole da un monopolista.

Gibilterra

Un piccolo stato si trova sulla costa mediterranea, quindi è una regione attraente per il turismo. Nonostante il fatto che il territorio sia subordinato alla Gran Bretagna, lo sviluppo e la regolamentazione del business del gioco d'azzardo qui vanno per la loro strada. La fedeltà a tutti i tipi di gioco d'azzardo e scommesse e anche le tasse basse, la semplicità di ottenere la licenza attirano molte aziende per la legalizzazione delle attività. 

Diventando sotto la giurisdizione di Gibilterra, i casinò online ricevono i permessi pagando una tariffa minima. A causa del fatto che il regolatore del Gibraltar Gambling Commissioner richiede un atteggiamento responsabile e il rispetto di tutte le norme di legge, le piattaforme con la licenza di questo paese appartengono al casinò online di fiducia.

Più di 40 grandi aziende sono diventate licenziatarie di Gibilterra, inclusi i noti marchi iTech Labs, NetEnt, Yggdrasil Gaming, Blueprint Technologies. Possono operare sia sul mercato nazionale, fornendo il proprio software agli utenti, sia nel Paesi dell'UE.

Danmark

I danesi possono trascorrere liberamente del tempo nelle sale online, rimanendo all'interno del quadro giuridico. Qui, il gioco d'azzardo è pienamente consentito, sia a terra che online. Se prima del 1990 tutti i tipi di gioco d'azzardo erano monopolizzati dallo stato, in seguito è uscita una legge che consente alle società private di operare. 

L'industria del gioco d'azzardo apporta notevoli entrate al bilancio del paese, che ammontava a 1.2 miliardi di dollari nel 2006. E circa 500 milioni di dollari provenivano dalle piattaforme online, che stanno riscuotendo sempre più successo.

Le attività delle istituzioni terrestri e online sono regolate dal Dipartimento di Giustizia – Autorità danese per il gioco d'azzardo, sulla base del documento principale – la Legge sul gioco d'azzardo. 

La maggior parte dei visitatori danesi dei siti virtuali preferisce le slot machine. Poi arriva il poker, seguito da altri giochi di carte. Non è richiesta alcuna licenza per organizzare tornei di poker, perché un tale evento è considerato sportivo.

Francia

Il gioco d'azzardo è molto popolare tra i francesi. L'attività associata a questa sfera di attività è legale ma non completamente. Legale include stabilimenti a terra, così come il gioco d'azzardo online in tre aree:

  • poker;
  • scommesse;
  • gioco d'azzardo.

Per ogni tipo è prevista una licenza separata, rilasciata da ARJEL. Vale la pena notare che l'azienda, che ha ricevuto l'autorizzazione, ha il diritto di lavorare solo sul territorio del paese, ma non al di fuori di esso. In caso di rebranding o altre modifiche, sarà richiesta una nuova licenza. Viene rilasciato direttamente alla piattaforma, non al proprietario, quindi lo stesso soggetto può diventare titolare di più licenze.

Per quanto riguarda le slot machine, non c'è permesso per loro, cioè non c'è attività legale. Nonostante ciò, i francesi aggirano i blocchi e giocano attraverso i server di altri paesi.

Argentina

La struttura interna del paese è creata in modo tale che ogni singola regione possa approvare indipendentemente leggi separate. A questo proposito, diverse regioni hanno le proprie leggi sul gioco d'azzardo online: 9 delle 23 province hanno già istituito regolatori per le attività di intrattenimento online.

Dal 2008 le licenze non sono più rilasciate dalle agenzie del governo centrale, ma dalle autorità locali. Secondo varie stime, i pagamenti al budget delle attività dei casinò online raggiungono i 2.4 milioni di dollari l'anno. Entro il 2020 ci sono 72 società di gioco d'azzardo online registrate in Argentina.

Nonostante il fatto che l'industria del gioco d'azzardo nel paese sia in forte espansione e abbia grandi prospettive, l'industria legislativa è sottosviluppata e varia notevolmente a seconda della provincia. 

Andorra

Il paese più piccolo d'Europa sta ancora migliorando le leggi che regolano l'industria dei casinò. Oggi sono stati sviluppati diversi tipi di licenze, etichettate in un certo modo. Pertanto, il documento di classe B consente l'apertura di sale bingo e C@ e D@ – per organizzare giochi online.

Per operare legalmente nel paese, è necessario rivolgersi all'organismo di regolamentazione, il Consiglio di regolamentazione del gioco di Andorrà. Dopo aver presentato tutti i documenti, viene indetta una gara per determinare la durata della licenza. Di solito, la durata è di cinque anni.

Il mercato dell'industria del gioco d'azzardo online in Andorra rimane ancora nella cosiddetta zona grigia. C'è molto su cui lavorare, ma i primi passi sono stati fatti e promettono grandi prospettive. Concentrandosi sui turisti, le autorità prestano maggiore attenzione alle forme di intrattenimento a terra. Tuttavia, la disponibilità di licenze per attività interattive aiuta a fornire servizi in diverse direzioni ea sviluppare il business.

Svizzera

Per più di 70 anni, dal 1921, il Paese ha vietato ogni forma di gioco d'azzardo. E solo nel 1993 furono consentite istituzioni terrestri, ma con restrizioni sull'importo delle scommesse. Tuttavia, lo sviluppo della tecnologia, l'emergere e la popolarità di Internet non hanno aggirato il paese, così presto il governo ha rivisto la legislazione e ha revocato le restrizioni sul gioco d'azzardo.

Allo stesso tempo, il regolatore dell'attività di gioco nel paese SFGB ha mantenuto alcune leggi specifiche, che hanno un impatto negativo sullo sviluppo del settore in Svizzera. Questo vale per il divieto alle società straniere e solo quei casinò che hanno una controparte terrestre possono rilasciare una licenza. 

Inoltre, il paese ha due monopolisti per le scommesse e le lotterie, ovvero Loterie Romande e Swisslos.

Per quanto riguarda le licenze, si dividono in formato offline e online, e si differenziano anche per tipologia di gioco d'azzardo. I permessi sono rilasciati per 20 anni con diritto di rinnovo. Solo con il documento, lo stabilimento ha il diritto di operare legalmente.

Le detrazioni fiscali sono diverse per i casinò fisici e online. Per i padiglioni fissi l'imposta è del 40% del GGR, se il reddito non supera i 10 milioni di franchi. A tassi più elevati la percentuale di detrazioni aumenta e può raggiungere l'80%.

Per i casinò online le leggi sono un po' più amichevoli, l'importo dei pagamenti al budget è del 20%, se il profitto non supera i 3 milioni di franchi. Vale la pena notare che i soldi ricevuti dall'attività di gioco d'azzardo vanno al fondo pensione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Altri giochi