Com'era l'articolo?

1710280controllo dei cookieI giocatori sono introversi?
Giochi
2023/03

I giocatori sono introversi?

Per determinare se i giocatori sono introversi, il punto migliore da cui iniziare è spiegare la nostra interpretazione di un introverso. Un introverso è una persona che mostra tratti di personalità introversa, il che implica che preferisce concentrarsi sui propri pensieri e idee interiori piuttosto che su ciò che accade intorno a sé. A loro piace passare il tempo con una o due persone piuttosto che in grandi gruppi o folle. Quando senti il ​​termine introverso, potresti immaginare qualcuno timido o tranquillo che vuole stare da solo. Anche se questo può essere vero per alcuni introversi, questo tipo di personalità è molto più complesso. Il modo in cui elabori il mondo che ti circonda determina se sei un introverso o un estroverso.

 

Gli introversi sono molto probabilmente il risultato di una combinazione di natura ed educazione. Il modo in cui la fisiologia del tuo corpo risponde all'ambiente esterno determina la tua estroversione e introversione. E contrariamente alla credenza popolare, alcune industrie hanno entrambe le cose. Per esempio, i giocatori di poker sono entrambe le cose introversi ed estroversi. Lo stesso vale per i topi di biblioteca, gli appassionati di cinema e molti altri.

 

A livello fisiologico, il sistema di attivazione reticolare (RAS), una rete di neuroni presente nel tronco encefalico, controlla i livelli di eccitazione, compresa la veglia e le transizioni tra il sonno e la veglia. Il RAS gestisce anche la quantità di informazioni che raccogli quando sei sveglio. Di fronte a possibili rischi ambientali, il RAS aumenta i livelli di eccitazione, consentendoti di essere sveglio e pronto ad affrontare il pericolo. Alcune persone hanno set point più alti, mentre altri ne hanno di considerevolmente più bassi.

 

Finora tutto questo è ragionevolmente generalizzato e utilizzare queste informazioni per concludere se i giocatori sono introversi è difficile. Pertanto, guardando i quattro tipi di introversi potrebbe essere più facile da vedere se descrivono un giocatore tipico.

 

Introverso sociale – Gli introversi sociali attribuiscono maggiore importanza all’isolamento rispetto alla maggior parte degli individui. Preferiscono stare da soli ma non si oppongono alla socializzazione occasionale con amici e parenti stretti.

 

Pensare introverso – I pensatori introversi cercano coerenza e logica nella loro cognizione per stabilire una struttura interna su come funzionano le cose e quindi scoprire come migliorare, cambiare o perfezionare le idee.

 

Introverso ansioso – Un introverso ansioso è estremamente preoccupato per il risultato degli eventi sociali, il che spesso lo porta a non partecipare.

 

Introverso riservato – Questo caratterizza qualcuno che si tira indietro e si prende un po’ di tempo per “scaldarsi” con le persone prima di esporsi completamente. Queste persone non sono terrorizzate dagli incontri sociali; piuttosto il contrario. Alla maggior parte di loro piace incontrare nuove persone, ma sono esigenti riguardo alle persone con cui aprirsi.

 

I giocatori sono introversi?

Quindi, qualcuna delle affermazioni sopra descritte descrive un giocatore tipico? Il temperamento distintivo dei giocatori sta rapidamente diventando un punto di contesa. Mentre alcune persone sono fermamente convinte che tutti i giocatori siano introversi, altri non sono d'accordo. Una minoranza vocale di solito propaga gli stereotipi più sfavorevoli secondo cui i giocatori sono introversi. Coloro che appartengono alla minoranza schietta esprimono le loro opinioni su un argomento in modo inequivocabile. A volte le loro idee sono soggettive, basate sulle loro opinioni piuttosto che sui fatti.

 

Quindi, diamo un'occhiata ad alcuni fatti. I risultati del sondaggio “Are You Game?” Uno studio di ricerca mette in discussione la percezione di lunga data dei giocatori come introversi isolati, dimostrando che i giocatori sono più estroversi, energici e preziosi come consumatori rispetto alle persone che non giocano ai videogiochi. I videogiocatori, che rappresentano il 71% delle famiglie americane, hanno maggiori probabilità dei non giocatori di praticare sport, assistere a concerti o uscire con qualcuno. Secondo lo studio, gli utenti di videogiochi costituiscono un gruppo eterogeneo. Il 55% dei giocatori intervistati è sposato e il 48% ha figli. Secondo i risultati, l’industria dei giochi ha superato molti malintesi generalmente diffusi riguardo alla relativa omogeneità dei videogiochi.

 

Gli stereotipi esistono per uno scopo; potresti ragionare. Ad un certo livello, questo è corretto. Gli stereotipi non emergono nel vuoto e affermare che gli stereotipi non possono esistere sarebbe disonesto. D’altra parte, gli stereotipi sono contestuali: possono essere accurati in un periodo storico o in un ambiente specifico, ma mai universalmente. Uno stereotipo incorpora molti gruppi diversi: giocatori, programmatori, ecc. Il filo conduttore è che queste persone preferiscono trascorrere del tempo davanti a una tastiera. Alcuni li descrivono come introversi. Altri li definiscono socialmente disagiati. Ma la preferenza per i computer significa che si è introversi o socialmente impacciati? È facile identificare i giocatori che mancano di abilità sociali, ma quanti giocatori “medi” ci ignorano a nostra insaputa?

 

Concludere 

Concluderemo ora rispondendo in modo definitivo alla domanda per cui sei venuto qui. I giocatori sono introversi? Sì. Proprio come alcuni giocatori sono dei geni e altri no. Proprio come alcuni giocatori preferiscono il formaggio nei loro panini, mentre altri preferiscono il prosciutto. Ottieni dove stiamo andando con questo. Lo stereotipo del giocatore “tipico” è un mito, poiché non esiste più un giocatore tipico.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Altri giochi