Gameplanet, il sito Web di SJW si è svegliato e si è rotto

GamePlanet Get Woke Go Broke

GamePlanet.co.nz, con sede in Nuova Zelanda, si sta chiudendo. Il 29 aprile 2020 c'è un post di notizie su La prima pagina di GamePlanet indicando che il sito sta per finire. Continua a leggere "Gameplanet, il sito web SJW si è svegliato e si è rotto"

Jason Schreier sta lasciando Kotaku perché non li lascerà essere politicamente più vicini

Molto tempo scrittore Kotaku e membro del famigerato Cabala Game Journo Pro Jason Schreier ha annunciato http://archive.is/G0A2D partirà da Kotaku a partire da questo venerdì. Continua a leggere "Jason Schreier sta lasciando Kotaku perché non li lascerà essere politicamente più vicini"

Lo scrittore anti-gamergate Peter Bright è stato dichiarato colpevole in tribunale

Guarda, potrei essere una cattiva mente malvagia, ma attorno a queste parti, abbiamo una comprensione: se non fai nulla di buono, allora non attiri l'attenzione su di te. Eppure, ancora e ancora, questi cosiddetti guerrieri della giustizia sociale con le loro brigate anti-Gamergate non riescono a comprendere questo principio. Un esempio malato precedentemente trattato è quello dello scrittore e del vero pedofilo di Ars Technica Peter Bright. Chi è stato arrestato a seguito di un tentativo di sollecitare una madre di una bambina di sette anni e un bambino di nove anni prima che risultasse che la madre fosse un agente dell'FBI. Continua a leggere "Lo scrittore anti-gamergate Peter Bright dichiarato colpevole in tribunale"

Il documentario di Airplay tratterà della follia che circonda l'evento di guerra culturale #GamerGate

AirPlay

Michael Koretzky della Society of Professional Journalists ha tenuto un evento a Miami, in Florida, nell'agosto 2015 chiamato Airplay. Doveva essere incentrato sulla discussione di #GamerGate e sull'etica nel giornalismo, derivante dal fatto che i media entusiasti e mainstream avevano travisato gravemente il fenomeno al fine di spacciare il proprio marchio di propaganda e inculcare le masse con disinformazione. Bene, ci sarà un documentario sull'evento Airplay di SPJ e alcune delle ricadute culturali che si sono verificate tra e in seguito. Continua a leggere "Il documentario di Airplay coprirà la follia che circonda l'evento di guerra culturale #GamerGate"

Media, Academia e disinformazione di Wikipedia su #GamerGate

GamerGate Wikipedia

C'è stato un articolo pubblicato di recente su Breitbart da TD Adler, un ex editore di Wikipedia che è stato incaricato Devil's Advocate. L'articolo riguarda la corruzione all'interno dei media e del mondo accademico che fanno ripetutamente riferimento, citano o utilizzano informazioni dall'articolo di Wikipedia su #GamerGate, che è intriso di falsità e grandiose canard. Continua a leggere "Media, Academia e disinformazione di Wikipedia su #GamerGate"

L'aggiornamento di Plague Inc. aggiunge #GamerGate allo scenario "Fake News"

Plague Inc GamerGate

Creazioni Ndemic recentemente aggiornate Plague Inc. per includere un nuovo scenario "Fake News", in cui si sono uniti a Full Fact e Politifact per offrire ai giocatori una serie di scenari diversi che coinvolgono ingannare il grande pubblico usando false news. Uno di questi scenari prevede un risultato basato su #GamerGate, con l'effettivo risultato chiamato "GamerGate", che può essere sbloccato solo facendo troll di un gruppo di giocatori mentre incolpando i giornalisti di cattiva sorte. Continua a leggere "L'aggiornamento di Plague Inc. aggiunge #GamerGate allo scenario" Fake News "

Il pregiudizio di Wikipedia contro #GamerGate rivisitato

GamerGate

È facile dimenticare che durante i primi giorni di #GamerGate, quando le persone erano ancora preoccupate di come i media rappresentavano la rivolta dei consumatori contro la corruzione dei media, Wikipedia aveva un ruolo enorme nella percezione dell'evento. Molte persone che cercavano informazioni superficiali al riguardo sarebbero atterrate sulla pagina di Wikipedia solo per scoprire che era pieno di disinformazione e falsità che sono state perpetuate fino ad oggi. Continua a leggere “Il pregiudizio di Wikipedia contro #GamerGate rivisitato”

Le voci #GamerGate e Zoe Quinn censurate nel dizionario urbano

Dizionario urbano GamerGate

[Aggiornamento 9/9/2019:] A seguito della pubblicazione di questo articolo, la voce "GamerGate" su Urban Dictionary è stata nuovamente aggiornata, come dettagliato in un archivio di 9 settembre 2019. Il riferimento alle formiche è stato rimosso e sono state invece aggiunte due voci per #GamerGate la rivolta dei consumatori. La voce di Zoe Quinn, tuttavia, è ancora assente dal Dizionario urbano.

[Articolo originale:] Urban Dictionary, il dizionario della cultura pop crowdsourcing, ha rimosso e censurato qualsiasi menzione della rivolta dei consumatori #GamerGate o Zoe Quinn. Questo è stato originariamente portato all'attenzione del sotto-reddit di Kotaku In Action, ma è stato rapidamente eliminato. Tuttavia, a ripubblicare su Kotaku In Action 2 assicurato che le persone fossero rese consapevoli della censura. Continua a leggere “Le voci #GamerGate e Zoe Quinn censurate nel dizionario urbano”

L'entusiasta dei giochi risolve la causa che coinvolge le accuse naziste di Alt Pitts di Russ Pitts

La causa dell'evasione fu risolta

La capogruppo di Escapist Magazine, Enthusiast Gaming, decise che non valeva la seccatura di continuare la battaglia e decisero di accontentarsi del processo preliminare di agosto 8th. Continua a leggere "L'appassionato di giochi risolve la causa che coinvolge le accuse naziste di Russ Pitts"

Alex Lifschitz, cofondatore di Crash Override Network accusato di abuso, cattiva condotta

Alex Lifschitz

L'attivista di Anti- # GamerGate, femminista di sesso maschile e co-fondatrice di Crash Override Network, Alex Lifschitz, è stata accusata di essere stata violenta e di aver commesso un comportamento scorretto mentre era coinvolta con vari partner. Ciò non dovrebbe sorprendere la maggior parte delle persone che avevano seguito la campagna di Lifschitz contro #GamerGate, dato che molte femministe maschili che si opponevano al movimento dei consumatori per ripristinare l'etica nei giochi giornalistici si sono rivelate essere parassiti o maltrattamenti sessuali, che abbiamo cronaca sul Lista principale SJW per cattiva condotta sessuale. Continua a leggere "Alex Lifschitz, co-fondatore di Crash Override Network accusato di abuso, cattiva condotta"

Un pezzo di successo di GamerGate

Nota dello scrittore: “Ciao. Quello che stai per leggere è un'opera di finzione completa e non dovrebbe essere presa sul serio. È una parodia. Non è reale. L'obiettivo del pezzo è il mio tentativo di esprimere la fusione dei vari pezzi e narrazioni di successo di GamerGate che hanno funzionato negli ultimi cinque anni. Volevo catturare non solo la loro "realtà", ma anche la loro percezione cumulativa della realtà. Continua a leggere "Un pezzo di successo GamerGate"

Twitter sospende Pro- # GamerGate User Mombot

Mombot

Mombot, utente Twitter di Pro- # GamerGate, era noto per aver esposto gli attivisti della giustizia sociale su Twitter; evidenziando la cattiva sorte dei giornalisti di giochi e persino facendo un Media esposizione su un molestatore che si nascondeva tra i ranghi del Crash Override Network di Zoe Quinn. Continua a leggere "Twitter sospende Pro- # GamerGate User Mombot"

Tess Owens ha sbagliato sulle origini del termine E-Girl, ma lo era anche Ian Miles Cheong

Vivian James che brilla

Cinque giorni dopo che una giovane donna in difficoltà, Bianca Devins, è stata brutalmente assassinata da uno dei suoi "fidanzati", il vice reporter Tess Owens ha cercato di collegare la tragedia a GamerGate attraverso il termine E-Girl. Il giornalista Ian Miles Cheong ha sottolineato rapidamente Twitter che il termine E-Girl non aveva avuto origine dal movimento GamerGate. Continua a leggere "Tess Owens aveva torto sulle origini del termine E-Girl, ma anche Ian Miles Cheong"

NON segui questo link o sarai vietato dal sito!
~