Il divieto di PUBG in Nepal è stato giudicato incostituzionale dalla Corte Suprema nepalese

PUBG non abbreviato

PUBG Corporation's Battlegrounds di PlayerUnknown è stato inizialmente bandito da un'Autorità per le telecomunicazioni in Nepal 11 Aprile 2019. Una settimana dopo, la Corte Suprema nepalese ha interceduto e ha sospeso il bando dal governo distrettuale dopo aver ricevuto una petizione dal popolo che affermava che vietare Battlegrounds di PlayerUnknown era incostituzionale. Continua a leggere "Il divieto di PUBG in Nepal è ritenuto incostituzionale dalla Corte suprema nepalese"