Huffington Post, CNN, AP colluso con Hillary Clinton Campagna per Puff Pezzi

Si suppone che i media mainstream mostrino alcuni segnali di rapporti imparziali durante le elezioni presidenziali. La visione idealistica del ruolo dei media durante la stagione elettorale è informare i lettori, gli spettatori, gli osservatori e gli spettatori con il maggior numero di informazioni possibili sui candidati in lizza per i voti durante le primarie. Tuttavia, durante questa stagione elettorale i media sono stati tutt'altro che imparziali.

Wikileaks ha promesso ulteriori e-mail che potrebbero influenzare la percezione degli elettori che si dirigono allo showdown di 8 di novembre. Vessel Notizie inviato una e-mail da uno dei documenti di Wikileaks era datato luglio 1st, 2015 che ha fatto un giro di notizie su Hillary Clinton.

L'intera e-mail era in attesa di pezzi di sbuffi che dovevano ancora essere eseguiti. Questo includeva un pezzo di Lisa Lerer dell'Associated Press (AP) che faceva una storia su questioni femminili e familiari su cui Hillary Clinton si sarebbe concentrata durante tutta la sua campagna, così come Jodi Enda della CNN che faceva una lunga storia su Hillary Clinton in la primaria democratica. Avevano anche diverse storie in cantiere da Politico.

Questo potrebbe non sembrare molto, ma se si contrappone l'e-mail con quella di 13 maggio 2015, noteresti che la campagna fondamentalmente stava solo facendo un riepilogo di notizie pubblicate in relazione alla campagna di Clinton o notizie che erano già state pubblicate. L'e-mail 1st di luglio riguardava il contenuto impostato per essere pubblicato in futuro.

Ora non è raro che i gestori delle campagne lavorino con la stampa per affermazioni, morsi sonori e clip da utilizzare nelle storie, ma avere accesso agli articoli impostati per essere pubblicati con largo anticipo, tutti progettati per essere sorprendentemente positivi e aiutare lo slancio di La campagna di Clinton - sembra più una promozione coordinata che una segnalazione neutrale.

Infatti, un contributore di Huffington Post, Frank Islam, ha scritto al presidente della Hillary Clinton impegnandosi a sostenere pienamente Clinton 15 Aprile 2015, scrivendo ...

"Mi impegno a fare in modo che venga eletta come prossimo presidente degli Stati Uniti. Sto contattando i miei amici per raccogliere fondi per la sua campagna. Per favore, fammi sapere se posso essere di qualche tuo servizio. "

Frank fa sapere alla sedia di Hillary, John Podesta, che hanno vari pezzi promozionali in esecuzione sull'Huffington Post a favore di Clinton, collegati ai vari pezzi nell'e-mail.

Tecnicamente, Frank non è estraneo a sostenere Clinton, rendendolo noto in un NDTV torna a maggio 12th, 2016.

Il lavoro di Frank per l'Huffington Post comprende vari argomenti economici e un sacco di colpi di scena di Trump, come risulta evidente dal suo autore pagina profilo, dove articoli come "La mente di un fan di Trump" appaiono insieme a "Donald Trump" Baby, Bully e Buffoon? ", tra molti altri.

Precedentemente, Huffington Post ha effettivamente licenziato uno scrittore per aver menzionato la salute di Hillary. A David Seaman è stato impedito di accedere al suo account al Post dopo il collegamento a un video che metteva in dubbio la salute di Hillary dopo che vari episodi strani del candidato presidenziale sono apparsi in vari clip multimediali.

Le e-mail trapelate rivelarono inoltre che il Comitato Nazionale Democratico aveva accuratamente complottato per usurpare qualsiasi campo elettorale che Bernie Sanders, un ex candidato democratico, tentò di ottenere nel tentativo di ottenere la nomina dal Comitato.

In una spudorata e disinvolta e-mail, Mark Siegel scrive a Tamera Luzzatoo, l'amministratore delegato di Pew Charitable Trusts, su come minare e sovvertire Sanders dal garantire la nomina del DNC, con Siegel che scrive Marzo 20th, 2016 ...

“Quindi ecco la mia idea. Bernie e la sua gente si sono lamentati dei super delegati e dell'enorme percentuale che è venuta fuori per Hillary. Poiché l'idea originale era quella di portare d'ufficio i nostri funzionari eletti ”

 

“[…] Perché non gettare Bernie un osso e ridurre i super delegati in futuro alla bozza originale di membri della Camera e del Senato, governatori e sindaci delle grandi città, eliminando i membri del DNC che non sono presidenti di stato o vicepresidenti. ”

 

"Quindi, se" diamo "a Bernie questo nel comitato delle regole della Convenzione, il suo popolo penserà di aver" vinto "qualcosa dall'establishment del Partito. E funzionalmente non fa alcuna differenza comunque. Vincono. Non perdiamo. Sono tutti felici. “

Il piano di Siegel fu inoltrato al resto del DNC, che come tutti sappiamo, ha proceduto alla costruzione della Convenzione Nazionale Democratica per garantire che Sanders non vincerebbe mai.