Account Nintendo Switch compromessi, Nintendo consiglia la verifica in due passaggi

Nintendo hackerato

La rete online per Nintendo Switch è stata apparentemente hackerata, con i dati degli utenti nelle mani degli hacker. Vari rapporti indicano che gli utenti stanno informando Nintendo che è stato tentato l'accesso non autorizzato ai loro account, il che ha portato Nintendo a suggerire che le persone cambino le loro password e abilitino la verifica in due passaggi.

Secondo Nintendo Vita, nel fine settimana alcuni utenti hanno riferito che nonostante avesse una password univoca sul proprio account qualcuno aveva effettuato l'accesso al proprio account Switch. In un caso, l'hacker ne ha prelevati $ 100 Fortnite soldi che rubano via nella notte.

Il 21 aprile 2020, Nintendo ha inviato una dichiarazione a VideoGameCronache, indicando di essere a conoscenza di segnalazioni di accessi non autorizzati ad account Nintendo Switch e suggerendo alle persone di cambiare la password e attivare l'autenticazione in due passaggi ...

"Siamo a conoscenza di segnalazioni di accesso non autorizzato ad alcuni account Nintendo e stiamo esaminando la situazione. Nel frattempo, consigliamo agli utenti di abilitare la verifica in due passaggi per il proprio account Nintendo come indicato qui.

"Se alcuni utenti vengono a conoscenza di attività non autorizzate, li incoraggiamo a fare i passi indicati su https://www.nintendo.co.uk/Support/Nintendo-Account/Nintendo-Account-Recovery-Process-1658054.html o visitare https://support.nintendo.com per supporto generale. "

Inoltre, puoi verificare se al tuo account è stato effettuato l'accesso da qualsiasi altro dispositivo diverso dal PC, dal cellulare o dallo Switch accedendo alla dashboard del tuo account Nintendo sul sito Web ufficiale di Nintendo.com e controllando le impostazioni dell'account quali dispositivi hanno eseguito l'accesso all'account negli ultimi 30 giorni. Se vedi un dispositivo che non riconosci, puoi forzare il logout a chiunque abbia effettuato l'accesso al tuo account, quindi modificare la password o abilitare l'autenticazione in due passaggi.

Purtroppo non sappiamo esattamente quando è avvenuto l'hack e Nintendo non ha ancora divulgato quei dettagli. Inoltre, non è chiaro se sia stato effettuato l'accesso a un altro database con nomi utente e password e alcuni di essi condividessero gli stessi dati con account Nintendo. Per ora non ci resta che aspettare che Nintendo rilasci una dichiarazione adeguata su ciò che è realmente accaduto.

(Grazie per la notizia Wondy Bergers)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.