I direttori di anime mostrano supporto per i manifestanti di Hong Kong

Anime giapponesi

Due registi di anime si sono fatti avanti per trasmettere il loro sostegno pubblico ai manifestanti di Hong Kong e la loro lotta per la libertà contro il PCC. Hanno deciso di mostrare la loro solidarietà per coloro che lottano per la libertà inviando messaggi incoraggianti ai suddetti combattenti per la libertà tramite i social media.

Anime News Network ha riferito che i registi Tsutomu Mizushima e Seiji Mizushima hanno entrambi twittato il supporto per la democrazia di Hong Kong lo scorso fine settimana.

Il 16 maggio 2020 Tsutomu Mizushima, il direttore di Ragazze e carri armati Shirobako, pubblicato il seguente messaggio.

Fondamentalmente Mizushima dichiarò ...

“Ultimamente, sento che il numero di follower di Hong Kong è aumentato. Sostengo la democratizzazione di Hong Kong. Ti supportiamo. "

Il 17 maggio 2020 Seiji Mizushima, il direttore di Fullmetal Alchemist Mobile Suit Gundam 00 ha twittato il seguente ...

Nel tweet dice ...

“Hong Kong, è un posto meraviglioso. Lo adoro. I miei amici di Hong Kong e i miei amici cinesi stanno incoraggiando la democratizzazione in modo che le richieste della quinta generazione di Hong Kong vengano soddisfatte senza ulteriori dolori.

Ciò accade in un momento in cui il PCC sta estromettendo i politici di Hong Kong per forzare i voti per dare alla Cina continentale un maggiore controllo e autorità sui regolamenti e le leggi di Hong Kong.

Come sottolineato da Anime News Network, il supporto di Tsutomu Mizushima a Hong Kong è cresciuto in realtà una settimana prima, quando ha sottolineato che molti soldi per la produzione di anime provengono dalla Cina e che i produttori e registi di anime in Giappone tengono la bocca chiusa fintanto che i soldi continuano a circolare.

Nel tweet, Tsutomu ha detto ...

“Finalmente capisco perché così tante persone stanno twittando sull'emendamento, ma chiedono della Cina, che non ha nulla a che fare con esso.

“L'industria degli anime ha molti soldi cinesi, quindi puoi protestare per questioni domestiche, ma non puoi parlare male della Cina come sponsor.

"Beh, c'è sicuramente molta capitale cinese."

Ha anche scherzato sull'utilizzo dei soldi cinesi per realizzare un anime di Winnie The Pooh.

Ustioni epiche.

(Grazie per il suggerimento Ebicentre)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.