Una guerra fredda tra console: perché Xbox vs Playstation ora è tutta questione di lealtà

Negli anni '1990, le guerre per console erano in pieno svolgimento. Nintendo e Sega, con le loro console di punta, erano impegnate in una corsa agli armamenti, cercando di superare l'altra con prodotti più potenti, giochi più avvincenti, per raggiungere un esercito di giocatori in crescita. Nel 2020, tuttavia, quel panorama è cambiato. I grandi giocatori del mondo delle console, ora Microsoft e Sony si sono uniti a Nintendo, stanno spostando la loro attenzione dalle console ai giocatori, trovando nuovi modelli per ottenere il dominio globale del gioco. Daremo un'occhiata a come sta cambiando questo panorama e perché la console sta diventando un secondo pensiero per questi giganti del gioco.

L'ascesa della nuvola

Naturalmente, la tecnologia è un motore dell'innovazione nel settore dei giochi e l'ascesa del cloud ha consentito alle società di gioco di allontanarsi da un modello incentrato sull'hardware, diminuendo il potere della console di guidare il mercato. "Le velocità di rete migliorate hanno consentito ai giocatori di giocare ora al gioco che preferiscono ovunque e in qualsiasi momento", afferma Thomas Ross, giornalista di Scrivi la mia X e BritStudent. "Sfruttare il cloud ha creato un cambiamento fondamentale nel modo in cui le società di giochi sono in grado di raggiungere il proprio pubblico".

Un passaggio ai modelli in abbonamento

Il cloud ha consentito un grande cambiamento. Il parole di Phil Spencer, il vicepresidente esecutivo di Microsoft Gaming, stava dicendo: "Se qualcuno ha acquistato una Xbox One originale da noi il giorno del lancio e sta acquistando e giocando ai giochi, non ho bisogno di vendergli una S. ho bisogno di vendergli una X ", ha affermato, indicando che il passaggio dalle console agli abbonamenti è al centro della guerra delle console diventata fredda.

In termini tradizionali, la console della generazione precedente di PlayStation, la PS4, ha superato il suo concorrente Xbox. Tuttavia, mentre PlayStation era impegnata a vendere console, Microsoft stava cambiando le regole di ingaggio. Il modello di Microsoft ora consiste nell'accumulare il maggior numero di giocatori possibile, indipendentemente dalla console su cui stanno giocando. Enormi balzi nelle velocità di rete hanno consentito ai giochi di svolgersi sempre di più in un ambiente online, il che significa che le console isolate non sono più la casa dei giochi: ora, il Web è il luogo in cui i giocatori si incontrano e giocano.

Questo panorama mutato significa che Sony e Microsoft stanno guadagnando sempre più denaro dai modelli in abbonamento ai loro mondi di gioco. Facendo pagare ai giocatori una tariffa mensile, questi marchi stanno diventando sempre più economicamente indipendenti dalle vendite delle console e si affidano più che mai alla fedeltà dei clienti.

La corsa per la lealtà

La corsa alla lealtà tra i titani del mondo dei giochi ha un grande impatto su ciò che i clienti possono aspettarsi da questi marchi. Microsoft si è concentrata più che mai sulla produzione di fantastici giochi e sulla fornitura di un servizio clienti impeccabile. Con un nuovo modello "Play Anywhere", i giochi pubblicati da Microsoft possono ora essere riprodotti su PC e Xbox, a piacere del cliente.

Nel frattempo, la nuova ammiraglia PS5 di Sony si rivolge chiaramente al mercato delle console. "Il modello di vendita di Sony si basa ancora sulle console come forza trainante del gioco", afferma Josefina Kelley, esperta di giochi presso 1day2write e Assegnazione Aiuto, "Così hanno creato il prodotto più accattivante sul mercato." Tuttavia, la rete PlayStation Plus di Sony offre ai giocatori un servizio in abbonamento, che accede a vecchi giochi e un mondo online.

Il modello di esclusività

Un modo in cui Sony ha combattuto il passaggio di Microsoft a un modello di abbonamento è raddoppiando l'esclusività, assicurando che rimanga un mercato per le loro console. Questo era il modello con la PS3 quando l'enorme franchise Grand Theft Auto divenne quasi un'esclusiva per PlayStation, e Microsoft è stata costretta a sbizzarrirsi per fermarlo, e continua fino ai giorni nostri. La PS5 conterrà una serie di giochi esclusivi, da Naughty Dog's The Last Of Us a God of War di Santa Monica Studio.

Per ora, le esclusive PlayStation significano che c'è una quota di mercato sicura per PlayStation. Ma resta da vedere se Xbox può attirare gli utenti con il loro mondo di giochi basato su cloud.

La guerra non è finita

In termini di conflitto, sembra che il teatro sia cambiato. Mentre Sony continua a investire in un modello di console, Micrsosoft è all'avanguardia, spostando la propria attenzione dalla piattaforma e verso il mondo effimero del web. I giocatori sono al centro della strategia di Microsoft, mentre Sony potrebbe ancora concentrarsi sui giochi.

Regina Wheeler è una scrittrice di tecnologia presso Servizio di scrittura di tesi e Nextcoursework.com. Ha iniziato la sua carriera di giocatore su PlayStation 1 e ha ancora a cuore le console vintage. Più del suo lavoro all'avanguardia può essere trovato su Scrivi i miei dissertation.

pubblicato in News

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.