Com'era l'articolo?

1434530controllo dei cookieNolan North parla dello sciopero dei SAG durante il discorso dei Game Awards
Caratteristiche
2016/12

Nolan North parla dello sciopero dei SAG durante il discorso dei Game Awards

Durante i Game Awards di quest'anno ospitati da Geoff Keighley, Nolan North è riuscito ad assicurarsi il premio come Performance dell'anno per la sua interpretazione di Nathan Drake in 4 Uncharted: A Thief's End. Quando è arrivato il momento di ricevere il premio sul palco, è riuscito a prendersi un momento non solo per ringraziare sua moglie e i suoi figli Uncharted registi Amy Hennig e Neil Druckmann, ma si rivolge anche all'elefante nella stanza sotto forma di #PerformanceMatters e allo sciopero SAG attualmente in corso.

C'è un video del discorso di accettazione di Nolan su I premi di gioco Canale YouTube che puoi consultare qui sotto.

Per i non udenti, gli stati del Nord...

“Voglio ringraziare un gruppo di persone di Naughty Dog: sono loro nel loro insieme.

 

“Ultimamente ho sentito parlare molto di come 'le prestazioni contano'... ed è così. La performance di ogni designer, ogni programmatore, ogni artista, ogni persona di talento che lavora sodo in quell'ufficio – non solo Naughty Dog ma tutti gli sviluppatori con cui ho lavorato, ma Naughty Dog in particolare […] – quella performance è così importante.

 

“[Gli sviluppatori] sono così talentuosi, lavorano così duramente e… le loro prestazioni contano più delle mie. È importante capirlo al giorno d'oggi, con tutti i discorsi che vanno avanti e indietro. Perché senza la loro prestazione, la mia prestazione non solo non avrebbe importanza, ma non esisterebbe”.

Mentre Nolan pronunciava queste parole trattenendo le lacrime attraverso gli occhi vitrei, il CEO di Insomniac Games, Ted Price, lasciò che l'accenno di un leggero sorriso si incrinasse sul suo viso, annuendo leggermente alle parole di Nolan.

È stato un discorso che ha riconosciuto l'unico argomento che non è stato discusso durante lo sciopero del SAG: che i giochi non esistono senza gli sviluppatori di giochi.

SAG ha manifestato davanti agli uffici di aziende come Electronic Arts, Insomniac Games e Warner Bros., ma finora gli editori non hanno ceduto alle loro richieste.

Nolan North in precedenza è stato terribilmente silenzioso riguardo allo sciopero, ma ora sappiamo esattamente da che parte sta. Molti giocatori hanno trovato lo sciopero piuttosto sciocco dato che i doppiatori hanno ancora relativamente poca influenza quando si tratta di aiutare a commercializzare il gioco. Ogni tanto ci sono cose del tipo Call of Duty: Avanzato Warfare più Beyond: Two Souls dove la somiglianza e la performance dell'attore vengono effettivamente utilizzate come punto di forza, ma oltre a ciò la maggior parte degli attori è lì per prestare il proprio talento a creazioni messe insieme da artisti, ingegneri e designer.

SAG deve ancora dire quanto durerà lo sciopero, ma agli editori non sembra importare aspettare che finisca.

Altre caratteristiche