Com'era l'articolo?

1495320controllo dei cookieWolfenstein: Youngblood AI, problemi di microtransazione emergono dalle recensioni dei giocatori
News
2019/07

Wolfenstein: Youngblood AI, problemi di microtransazione emergono dalle recensioni dei giocatori

Wolfenstein: Youngblood è ora disponibile per PC e uscirà presto su PS4, Xbox One e Switch il 26 luglio 2019. Tuttavia, le recensioni sono arrivate sulla scena da giocatori e fan entusiasti di vedere cosa ha in serbo il titolo FPS Wolfenstein frequentatori, solo per trovare problemi degni di nota.

Innanzitutto, se stai cercando la stessa configurazione di gioco di quello Wolfenstein 2: Il Nuovo Colosso portato nel 2017, rimarrai deluso nel saperlo Youngblood si allontana da quella formula e opta per una struttura di missione più sparatutto. Pensa a Destino o recenti giochi di ruolo FPS tripla A.

L'idea di questo layout nu-RPG apre la strada al reimpegno del giocatore con qualsiasi titolo a cui è associato, portando alla probabilità che il giocatore spenda o qualsiasi altro gioco psicologico. Secondo I AKU!, un utente Steam, la struttura di base ofGiovanesangue è spiegato:

"Dopo tre fantastici giochi, Bethesda ha pasticciato Wolfenstein per questo trasformando Youngblood in qualcosa che Wolfenstein non è, un FPS in stile sparatutto in cui tutti i nemici hanno barre della salute. Gli elementi dei giochi di ruolo nei giochi di ruolo non AAA stanno diventando un problema fastidioso negli ultimi tempi per molteplici ragioni, due delle principali sono che riempiono inutilmente il gioco e rendono il combattimento più faticoso perché la maggior parte delle volte perderai numeri invece di sentirti stai effettivamente attaccando i nemici. Questo è ciò che ha ucciso per sempre Assassin's Creed ed è lo stesso problema di Youngblood. Le meccaniche dei giochi di ruolo rendono la furtività praticamente inutile perché non ti garantiscono nemmeno colpi alla testa con uccisione istantanea.

L'intelligenza artificiale è qualcosa di cui non vale la pena scrivere a casa in quanto è alla pari con Dean Takahashi che cerca di farla breve Cuphead's tutorial. In altre parole, non è eccezionale, come spiegato da un utente Steam di nome Johhny Silverhand:

"Forzare la modalità cooperativa è ridicolo, l'IA dei compagni e quella dei nemici sono un disastro, le microtransazioni? In un gioco per giocatore singolo ♥♥♥♥♥? la storia finora è noiosa, come se stessi guardando un film di spionaggio per bambini, ed è terribile.

Condividendo lo stesso sentimento dell'individuo di cui sopra, un utente Reddit di nome LeChuck_ppat offre un po' di luce sulla situazione dell'IA e su come stanno le cose Youngblood può causare mal di testa:

"Ok, quindi ho appena completato la mia prima missione ed ecco cosa ho sperimentato finora:

 

– L’intelligenza artificiale spesso non risponde

 

– Ai spesso impiegherà molto tempo per rianimarti

 

– Ai molte volte non ti farà rivivere

 

– La maggior parte delle volte l’Ai sarà già ferito/a terra prima di te, quindi nessuno ti rianimarà

 

– Rianimare l'IA è un dolore enorme e il 1. motivo della tua stessa morte: è mappato sul pulsante di ricarica, quindi se fai clic erroneamente sulla piccolissima hitbox per ottenere il messaggio di rianimazione ricaricherai la tua pistola mentre la tua IA muore.

 

– Se la tua Ai muore, lo farai anche tu

 

– In molte occasioni ho potuto osservare l'IA e gli altri nemici semplicemente restare lì e fissarsi l'un l'altro mentre ero a terra

 

... inoltre ho dovuto combattere il boss della prima missione con l'impostazione più semplice possibile perché l'intelligenza artificiale mi teneva occupato per la maggior parte del tempo e poi ad un certo punto il boss se ne va e non diventa più visibile, quindi divertiti a cercare per intero zona con i tuoi colpi di pistola. il boss era un ENORME spugna antiproiettile anche a livello facile.

Nello stesso thread di LeChuck_ppat, l'utente Reddit WildRoeDeer esprime la stessa frustrazione, tranne che va oltre l'OP del post portando alla luce un altro problema:

“Finora ho avuto problemi molto simili. Sembra che gli sviluppatori si aspettino che più persone giochino in cooperativa con un altro essere umano, quindi ho dato priorità a quell'aspetto rispetto al gioco in solitario, ma tutto questo puzza ancora di mancanza di rifinitura, il che mi preoccupa.

 

Un'altra cosa degna di nota è che il pulsante per taggare i nemici è L1 (PS4), che è quello che tieni premuto per sporgerti dietro gli angoli. Ciò significa che l'unico modo per taggare i nemici è aggirare la copertura in modo da fissare direttamente il nemico, il che di solito fa sì che ti vedano e indaghino. È ingiusto e sicuramente è dovuto al fatto che sul controller non sono rimasti letteralmente pulsanti su cui mapparlo adeguatamente, il che è estremamente frustrante. Mi dà anche l'impressione che Wolfenstein probabilmente non dovrebbe essere un gioco multiplayer."

Un utente Steam di nome AcuteSadKitten spiega come l'intelligenza artificiale sia inutile e come la storia sembri sconnessa mentre la qualità del gioco è ridotta e riempita di microtransazioni:

“Non posso credere quanto l'abbiano fatto male. Adesso muoio costantemente e l'intelligenza artificiale è inutile. Inoltre la storia sembra sconnessa un momento BJ è lì e un attimo dopo siamo in Francia a cercarlo, come cosa? Amavo Wolfenstein ma credo di non amarlo più. RIP un altro gioco di ottima qualità e pieno di microtransazioni."

Ora, so che stai per dire: "Ethan, sei semplicemente iperbolico e trovi persone che condividono il tuo stesso sentimento, perché odi questo gioco". Va bene, non prendertela con me o con i casi suddetti. Prendetelo da un “giornalista di giochi” mainstream che esprime quanto sopra:

Così il gioco è fatto, Youngblood ha un'intelligenza artificiale che non è la più acuta del capannone, microtransazioni, funzionalità non lucidate e un gameplay che si svolge come uno sparatutto-saccheggiatore di Destiny RPG.

Altre News