Com'era l'articolo?

1565150controllo dei cookieFinestra di rilascio di Elden Ring trapelata nella carta di Capodanno
News
2020/01

Finestra di rilascio di Elden Ring trapelata nella carta di Capodanno

All'ultimo E3, durante la conferenza di Microsoft, From Software ha svelato che il prossimo gioco sarà realizzato in collaborazione con George RR Martin e vedrà un ritorno alla loro formula classica. Nonostante abbia rilasciato alcune interviste sulla natura di Elden Ring non è stata fornita alcuna finestra di rilascio.

Questo fino a quando From Software non ha inviato cartoline di Capodanno che contenevano accidentalmente la finestra di rilascio del prossimo titolo. Comicbook.com riporta che la carta stabilisce che la finestra di rilascio sarà nel giugno del 2020 durante la tipica siccità estiva.

XHKsV06

Dato che non si tratta di un annuncio ufficiale, è ovvio che non si tratta di una data di rilascio ufficiale. A parte questo, lo sviluppo di Elden Ring può essere ricondotto a 2016 quando From Software annunciò di avere tre progetti in sviluppo. Con il terzo gioco ora noto come Shadows Die Twice; il primo gioco ambientato in un mondo fantasy oscuro a cui è simile Dark Souls è ovviamente Elden Ring. Il secondo gioco è stato confermato come nuovo Armored core gioco, quindi è sicuro dirlo a meno che i mech non stiano dando un duro colpo ad alcune anime come degli sciocchi Elden Ring probabilmente non è quel progetto. Anche se sembra incredibilmente fantastico.

Quello che sappiamo a riguardo

Con l'uscita potenzialmente a sei mesi di distanza, è sorprendente quanto ancora poco sappiamo Elden Ring. Innanzitutto è noto che il mondo e la tradizione di Elden Ring sarà modellato da George RR Martin piuttosto che dal creatore della serie Miyazaki.

A parte il vantaggio di marketing, tale collaborazione porta sul tavolo e permette a Miyazaki di concentrarsi sullo sviluppo piuttosto che sulla scrittura. Sarà necessario tutto il tempo del mondo come Miyazaki in an intervista a IGN spiega come questo gioco presenterà un design mondiale molto più ampio e aperto.

Durante l'intervista ci sono indizi che lo stato mondiale influenzerà il modo in cui si svolge il combattimento offrendo ai giocatori maggiori opportunità o sfide diverse. Questa non sarà la prima volta che From Software tenta di implementare un sistema in cui lo stato del mondo influisce non solo sul combattimento ma anche sul level design.

Scuro Souls 3 doveva originariamente presentare una funzionalità del genere che implicava vari modi per apporre uno stato di posizione. Originariamente questo avrebbe influito sul modo in cui il gioco finiva, quindi è probabile che un sistema simile si faccia strada Elden Ring.

Il combattimento e il gameplay generale sono descritti come simili al soul. Probabilmente raccoglierai una qualche forma di esperienza sconfiggendo i nemici con il tipico sistema di combattimento degli anime simile alle incarnazioni precedenti.

Concludendo l'intervista Miyazaki spiega come non ci saranno villaggi che distribuiranno missioni come altri giochi open world. Questo semplicemente non è il loro punto forte e dopo ogni lancio è stato afflitto da problemi di frame rate, probabilmente è meglio così Elden RingLo sviluppo di si concentra sul rendere più fluido il rendering di un mondo più ampio.

“Creare un nuovo tipo di gioco è una grande sfida per noi. Se aggiungessimo le città, diventerebbe un po’ eccessivo, quindi abbiamo deciso di creare un gioco in stile mondo aperto incentrato su ciò in cui siamo migliori”.

 

Altre News